Casilina News
Tailorsan
Cronaca

Veroli, maltrattamenti in famiglia: minacce, insulti e aggressioni alla giovane moglie, che denuncia il marito ai carabinieri

Policlinico, picchia la moglie in strada in via Borrelli: il compagno la malmenava anche davanti ai figli minorenni

La scorsa serata in Veroli, i militari della locale Stazione, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Frosinone il 25 febbraio u.s., traevano in arresto per “maltrattamenti in famiglia” un 29enne cittadino rumeno, domiciliato a Veroli e già censito per reati contro il patrimonio e la persona.

Il provvedimento odierno è stato emesso a seguito dalle risultanze investigative da parte militari operanti poste in essere dopo la denuncia presentata lo scorso 6 febbraio dalla moglie 23enne cittadina rumena, domiciliata a Veroli, per “maltrattamenti in famiglia”.

Gli accertamenti permettevano di appurare che l’arrestato, da alcuni anni, maltrattava la consorte con minacce, insulti ed aggressioni fisiche, tanto che la stessa nell’ennesima ultima lite avvenuta lo scorso mese di gennaio, stanca di subire, chiedeva l’intervento dei Carabinieri ai quali denunciava i fatti. L’arrestato, espletate le formalità di rito, veniva tradotto presso la Casa Circondariale di Frosinone.

Scrivi un Commento

11 + 3 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy