Casilina News
Tailorsan
Calcio

Atletico Montecompatri – Montelanico 6-0. Il jolly Bordi: “Goleada che ci voleva”

Atletico Montecompatri - Montelanico 6-0. Il jolly Bordi: "Goleada che ci voleva"

L’Atletico Montecompatri si è “sfogato”. La squadra di mister Daniele Nardi, che milita nella Terza categoria, ha vinto con un tennistico 6-0 il match casalingo contro il Montelanico. «Una goleada che ci voleva» sorride Francesco Bordi, esterno offensivo classe 1989 (ma autentico jolly della formazione castellana) che è stato uno dei sei autori diversi delle marcature dei padroni di casa assieme a Veglianti, Moroncelli, Alessio Tulletti, Armando Tulletti (su calcio di rigore) e Nardella.

Un match senza storia

«La squadra ha sempre creato tanto nel corso della stagione, ma poche volte è riuscita a concretizzare tutta la mole di gioco espressa – dice Bordi – In questa gara non c’è mai stata storia: abbiamo cominciato l’incontro con la mentalità giusta al di là del valore dell’avversario e siamo riusciti a indirizzarla già nel corso del primo tempo, il punteggio finale poteva essere anche più largo».

Per Bordi è stato il secondo gol stagionale e la prima presenza da titolare nei match casalinghi fin qui giocati dall’Atletico Montecompatri. «Mi trovo molto bene in questo gruppo – dice l’ex giocatore del Colonna e della Roma Est – Sono venuto qui perché conoscevo bene Veglianti e anche col mister c’è un buon rapporto. Lui mi utilizza in svariati ruoli e quest’anno mi è capitato di fare sia il difensore esterno che il centrocampista o la punta centrali: per me non ci sono problemi, l’importante è giocare».

Testa alla trasferta contro San Michele

Nel prossimo turno l’Atletico Montecompatri (squadra che rientra nell’orbita dell’Atletico Lodigiani, team che a Monte Compatri fa settore giovanile e da quest’anno è sbarcata anche nel polo capitolino del “Francesca Gianni” con una sua Prima categoria) sarà ospite del San Michele quarto della classe con quattro punti di vantaggio sui monticiani.

«Sarà una partita delicata e al tempo stesso molto importante – rimarca Bordi – Ci ricordiamo bene la sfida d’andata in cui costruimmo tante occasioni da rete e riuscimmo a perdere il match praticamente al primo tiro in porta degli avversari. Come altri miei compagni sono convinto che l’Atletico Montecompatri può tranquillamente rientrare nelle prime cinque del girone, ma come dice il mister dobbiamo far parlare il campo».

Scrivi un Commento

venti − 6 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy