Casilina News
Tailorsan
Attualità

Roma, il Sindaco Raggi revoca il CDA di Ama per giusta causa: mancata presenza alle riunioni e obiettivi non raggiunti

roma chiuse scuole parchi cimiteri ville storiche

Un week-end non proprio tranquillo sul versante rifiuti quella appena terminato, a Roma. Lo scorso venerdì era indetta una riunione importante a cui Ama, l’azienda che si occupa dei rifiuti capitolini, non ha partecipato. il Sindaco Raggi revoca così il CDA di Ama avvalendosi della giusta causa e argomentando con la mancata presenza alle riunioni dei vertici e affermando che l’azienda non avrebbe raggiunto gli obiettivi prefissati. Il tutto dopo una lunga riunione avvenuta domenica pomeriggio.

Quanto successo venerdì ha fatto così indispettire associazioni e Campidoglio. In primis è stata l’associazione Codici a dire la sua sull’accaduto. Ecco la nota integrale:

Codici: Ama non si presenta alle riunioni e stavolta non ha nemmeno comunicato l’assenza

Ama non ha partecipato alle riunioni per discutere ed analizzare la Carta dei Servizi, e l’associazione Codici si è fatta sentire.
“Non è la prima volta che Ama non si presenta alle riunioni. Questa volta non ha nemmeno comunicato la sua assenza. Siamo molto dispiaciuti, perché è stata persa l’occasione per fare il punto della situazione, alla luce anche di un quadro generale sempre più drammatico dopo la bocciatura del bilancio 2017, accompagnata dalle dimissioni dell’Assessore all’Ambiente Pinuccia Montanari.

Basta farsi un giro per Roma per rendersi conto della gravità della situazione. La città è sporca e maleodorante. Auspichiamo un nuovo incontro a breve con Ama per fare chiarezza su quello che sta succedendo e per spiegare in che modo pensa di migliorare la qualità di un servizio che attualmente è a dir poco scadente” ha dichiarato l’Associazione Codici, chiedendo l’intervento dell’autorità politica, intervento che non si è fatto attendere.

La nota del Campidoglio: revoca per giusta causa del CDA di Ama

Come detto, non solo Codici ha commentato la mancata presenza dell’Ama alla riunione. L’Amministrazione di Roma ha infatti preso atto della mancata presenza ed è passata alle azioni concrete. Di seguito, il comunicato integrale:

L’intervento della sindaca Raggi non si è fatto attendere. Nel primo pomeriggio dal Campidoglio è arrivata un’ordinanza con cui si dispone la revoca per giusta causa del Consiglio di amministrazione di Ama. La Giunta Capitolina ha preso atto dei disservizi e del mancato raggiungimento da parte di Ama degli obiettivi prefissati, oltre che dell’assenza di Ama alle riunioni.

L’ordinanza ha dunque assegnato al Collegio Sindacale di Ama la gestione delle attività aziendali, in attesa della ricostituzione del Cda.

Scrivi un Commento

tredici − 12 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy