Casilina News
Tailorsan
Cronaca

Gianicolense. Rapinato mentre attende l’autobus: ladro riconosciuto dal testimone

Viminale, entra in un ristorante ma anziché cenare ruba una borsa a una cliente: 20enne nei guai

Gianicolense. Rapinato mentre attende l’autobus. La Polizia di Stato arresta un uomo mentre per i complici proseguono le indagini.

E’ durata  poco la fuga di P. S. 54enne romano che, intorno alle 13.45 di martedì, in via Ettore Rolli, in compagnia del suo complice, a bordo di uno scooter di grossa cilindrata con targa applicata per coprire la targa reale ha rapinato, malmenandolo e percuotendolo con calci e pugni, un uomo che stava aspettando l’autobus alla fermata.

Le urla della vittima hanno attirato l’attenzione di un passante che, oltre a chiamare immediatamente la Centrale Operativa della Questura di Roma, si è precipitato immediatamente in suo soccorso riuscendo a far perdere il controllo del mezzo ai due malviventi.

Il passeggero riusciva però a scappare e a salire su un altro scooter che nel frattempo era giunto in suo aiuto; mentre il guidatore, per guadagnarsi la fuga a piedi verso viale Marconi, estraeva una pistola a scopo intimidatorio.

Sul posto gli agenti della Polizia di Stato del Reparto Volanti e del commissariato San Paolo che, intercettato il rapinatore, lo hanno bloccato, e assicurato all’interno della volante. Arrivati negli uffici di Polizia, ad attenderli c’era il testimone che ha riconosciuto senza ombra di dubbio il rapinatore.

Terminati gli atti di rito P.S., con numerosi precedenti di polizia anche specifici, è stato arrestato e dovrà rispondere di rapina aggravata con arma da sparo in concorso e lesioni personali. Sono in corso ulteriori indagini per risalire all’identità dei complici.

Scrivi un Commento

quattordici − dieci =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy