Casilina News
Tailorsan
Attualità

Mercato auto: i dati (deludenti) del 2018 e le prime speranze del 2019 tra nuovo e usato

Mercato auto: i dati (deludenti) del 2018 e le prime speranze del 2019 tra nuovo e usato

Siamo a febbraio e per molti il 2018 può sembrare un lontano ricordo: eppure dall’ultimo dell’anno è passato solo poco più di un mese. Dunque, dal punto di vista del commercio, questo è il momento perfetto per tirare le somme avendo a disposizione i dati degli ultimi 12 mesi che riguardano i vari settori economici italiani, compresi quelli del mercato dell’auto che andremo ora a vedere per arrivare poi ai primi dati di gennaio 2019 e alle possibili prospettive per l’anno appena iniziato.

Mercato auto 2018: fra successi e delusioni

Se si guarda al mercato automotive dello scorso anno in linea generale emergono dati non molto soddisfacenti: i numeri riportati da UNRAE parlano infatti di una piccola crisi dovuta ad un calo del 3% per quel che riguarda le immatricolazioni.

In pratica, confrontando i numeri del 2018 con quelli del 2017, mancano all’appello circa 60mila unità vendute: si parla di un totale di 1 milione e 910mila unità (2018), contro un totale di 1 milione e 971mila unità (2017).

Non solo delusioni, perché certi produttori del settore sono riusciti a collezionare e mantenere numeri comunque positivi: basti pensare al primo posto delle auto Fiat nella classifica dei modelli più venduti, con la Panda che ha collezionato oltre 124mila immatricolazioni. Certo, anche in questo caso ci si trova di fronte ad un leggero calo rispetto al 2017, ma ciò non basta per sminuire il successo di questa casa automobilistica che, oltre alla prima posizione, ha conquistato anche il terzo posto del podio con la 500X.

La ripresa del mercato dell’usato nel 2019

Anche il mercato dell’usato ha risentito di questo calo generale vissuto nel 2018, ma la situazione attuale pare testimoniare una importante inversione di rotta. Il merito va anche al web, dato che sulla rete si possono trovare diversi affari interessanti, che includono anche diversi annunci di Fiat usate reperibili su siti specializzati come automobile.it: queste vetture infatti, come dimostrato dai dati visti poco sopra, spiccano in cima alle preferenze degli automobilisti italiani anche per quel che riguarda il mercato di seconda mano.

Per quanto riguarda i dati, ci ha pensato il primo bollettino Auto-Trend a far luce sull’andamento di inizio anno: gennaio si è dimostrato infatti un mese positivo che ha fatto registrare un aumento dei passaggi di proprietà del 7,4% (rispetto a gennaio 2018) con una media di 187 vendite di usato ogni 100 automobili nuove.

Infine se continua la striscia negativa delle immatricolazioni di nuove auto alimentate a gasolio, lo stesso non si può dire per quelle di seconda mano: i passaggi di proprietà di auto usate diesel crescono infatti di quasi l’8%.

Il 2019 sembra dunque esser iniziato con la marcia giusta: le premesse sono positive sia per il mercato delle nuove immatricolazioni che ancora di più per il settore delle auto usate.

Scrivi un Commento

15 + 12 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy