Casilina News
Attualità

Zagarolo, lunedì 28 Gennaio un Consiglio comunale aperto per l’istituzione del Consiglio dei Giovani

zagarolo bilancio di previsione 2019 2021

Zagarolo avrà il suo Consiglio dei Giovani. Lunedì 28 Gennaio, alle ore 9.30, nel Salone delle
Bandiere di Palazzo Rospigliosi, si svolgerà un Consiglio comunale aperto nel quale sarà esposta e votata
l’istituzione del Consiglio dei Giovani. Al Consiglio comunale parteciperanno anche gli studenti dell’Istituto
I.I.S. Falcone-Borsellino di Zagarolo.

“Si tratta di una scelta che amplia il raggio di azione della Politica – spiega il Sindaco di Zagarolo, Lorenzo
Piazzai. – Crediamo sia fondamentale aprire il Comune e l’attività amministrativa ai giovani, delegando
loro proposte che il Consiglio comunale dovrà prendere in considerazione. Lo studio e l’approfondimento
dell’educazione civica ripartono da scelte come queste in grado di responsabilizzare i cittadini più giovani,
metterli alla prova con l’attività amministrativa e con scelte che riguardano il bene comune. In un
momento nel quale la Politica viene vista come qualcosa di distante dalla quotidianità, l’istituzione del
Consiglio dei Giovani può cambiare questa percezione e restituire alla Comunità il vero significato di
condivisione e partecipazione”.

“A breve sarà online il Regolamento del Consiglio dei Giovani – aggiunge l’Assessore alle Politiche
scolastiche, Emanuela Panzironi. – Il Consiglio sarà composto da membri eletti a suffragio universale;
tutti i giovani dovranno essere residenti nel comune di Zagarolo che alla data delle elezioni abbiano
compiuto il quindicesimo anno di età e non abbiano superato il venticinquesimo anno di età. Il Consiglio dei
Giovani avrà uno stretto rapporto con l’Amministrazione comunale e con la Regione Lazio. A metà del
2019 si svolgeranno le elezioni con delle vere e proprie liste, schede e seggi elettorali. Ogni membro del
Consiglio dei Giovani rappresenterà tutta la comunità giovanile di Zagarolo: una responsabilità che farà
maturare i nostri ragazzi, portandoli a interpretare i bisogni e le necessità dei cittadini”.

Scrivi un Commento

sette + 1 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy