Casilina News
Tailorsan
Cronaca

Fiuggi e Veroli, controlli igienico-sanitari in due bar e un night: multati i gestori

alatri marito denuncia moglie

A Fiuggi e Veroli, personale del locale Comando Stazione Carabinieri, congiuntamente a personale del  N.O.R.M. – Aliquota Radiomobile, del Nucleo Carabinieri Antisofisticazioni e Sanità di Latina e del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Frosinone, ha proceduto al controllo di alcuni esercizi commerciali al termine dei quali hanno proceduto alla contestazione delle seguenti infrazioni

  • in due Bar, siti a Fiuggi il controllo permetteva di appurare che relativi gestori si rendevano responsabili rispettivamente  della “violazione delle norme in materia igienico-sanitaria” “(alimenti non conservati in maniera idonea ) ed “inadeguatezza dei requisiti generali” (alimenti accantonati unitamente a generi non alimentari) con richiesta di applicazione delle prescrizioni disposte dalla  Asl”. Per tal motivo nei confronti del primo gestore veniva elevata una sanzione amministrativa di Euro 1.000 mentre nei confronti del secondo, a seguito della violazione riscontrata, se non ottempererà alle disposizioni impartite dalla competente A.S.L., verrà elevata sanzione amministrativa di Euro 2.000.
  • in un Night Club/discoteca, sito in Veroli, il controllo permetteva di appurare che i relativi gestori, un 70enne di Alatri ( già gravato da vicende penali per reati inerenti prostituzione, truffa, ricettazione, minacce, falso) ed un 62enne di Frosinone (già gravato da vicende penali  per truffa, false dichiarazioni, lesioni) , si rendevano responsabili della violazione delle “norme in materia igienico-sanitaria” ( locale cucina assolutamente non idonea alla preparazione degli alimenti) e, per tal motivo,  veniva elevata nei loro confronti una sanzione amministrativa diEuro 1.000. Inoltre veniva riscontrata loro la violazione “dell’inadeguatezza dei requisiti generali” con richiesta di applicazione delle prescrizioni della competente A.S.L. che, se non ottemperate, saranno sanzionate amministrativamente con una somma di Euro 2.000.

Scrivi un Commento

7 + 6 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy