Casilina News
Tailorsan
Basket

Basket, domenica in campo Palestrina-Reggio Calabria

palestrina basket hsc

Dopo l’agevole successo in casa di Battipaglia, il cammino torna a farsi denso di pericoli per Palestrina che riprende un tour de force affrontato nell’andata con risultati poco positivi: domenica 20 gennaio l’ostacolo si chiama Viola Reggio Calabria.

C’è da dire che la medesima situazioni infortuni capitata in quel periodo si sta ripresentando puntuale e maligna nel ritorno, togliendo il fascino di un confronto finalmente alla pari che possa svelare le carte delle contendenti.

Per i calabresi tuttavia la stagione non ha fatto mancare intoppi, soprattutto burocratici e societari, con il passaggio di proprietà per cercare di risolvere le difficoltà economiche sorte in estate. Del roster di Mecacci non fa più parte il solo Mastroianni, mentre i restanti elementi stanno continuando a sfornare prestazioni di alto profilo: senza la penalizzazione di tre punti la Viola sarebbe lì attaccata ai prenestini.

Al PalaIaia si rivedranno i volti di Filo Alessandri e Ale Paesano, a formare un quintetto da far tremare i polsi insieme agli esterni Fallucca e Carnovali e il colored Fall nelle vesti di lungo. Nel match vinto alla seconda giornata uno dei più prolifici fu Nobile, una guardia del 1995 che ha assaggiato la A2 a Udine, mentre nel capitolo under sono molto più di semplici rincalzi il play Vitale (ex Torino e Ravenna) e la guardia Agbogan (cresciuto al Cus Torino e poi a Moncalieri).

Insomma nonostante l’addio di Mastroianni stiamo parlando di otto rotazioni affidabilissime, la Viola è la mina vagante del girone e un pericolo per chi dovrà affrontarla nei playoff perché la qualità è di chi può puntare a vincere il campionato. Per la storica società dello Stretto è un ritorno al PalaIaia dopo l’unico precedente datato ottobre 2011 in DNB, i ragazzi di coach Fantozzi espugnarono il campo arancio verde 63-78. A Palestrina ci sarà sete di rivalsa, con le quattro regine Caserta-Salerno-Matera-Reggio (all’andata secco 81-64 per i neroarancio) il risultato finale è stato fin qui negativo per gli arancio verdi, per dimostrare di poter ambire alle primissime posizioni c’è bisogno di un segnale importante contro una diretta rivale.

La classifica d’altronde si è fatta più rosea con Caserta (30 punti) che ha allungato sulle inseguitrici: Salerno a 26 si difende dalla coppia Matera-Palestrina ad un’incollatura, mentre Reggio segue a 21 causa penalizzazione come già detto.

Tre settimane nelle quali la Citysightseeing si giocherà molto in chiave regular season, nella speranza che dall’infermeria arrivino notizie confortanti e si possa tener testa ai fornitissimi e talentuosi roster che si pareranno innanzi alle maglie arancio verdi. Per questo big match sono stati designati ad arbitrare i sigg. Francesco Venturini di Lucca e Vincenzo di Martino di Santa Maria La Carità, come di consueto la palla a due è fissata per le ore 18:00.

Scrivi un Commento

dieci − 8 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy