Casilina News
Tailorsan
Calcio

Sporting San Cesareo sbanca il campo del Bellegra e vince per uno a zero grazie a Macaluso

Sporting San Cesareo sbanca il campo del Bellegra e vince per uno a zero grazie a Macaluso

Una pesante vittoria per lo Sporting San Cesareo. I ragazzi di mister Umberto Fatello hanno sbancato il campo di Bellegra con un prezioso 1-0 firmato da Macaluso e arrivato al termine di una sfida giocata per quasi tutto il secondo tempo in dieci uomini a causa dell’espulsione di Longo. Il direttore sportivo Stefano Roma non nasconde la sua soddisfazione per l’ultimo successo e in generale per come la squadra e lo staff tecnico stanno lavorando in questa prima parte di stagione.

«La vittoria di domenica è stata davvero molto significativa. La squadra ha saputo soffrire anche in dieci uomini, segnando il gol del vantaggio in inferiorità numerica e difendendolo con grande abnegazione e spirito di gruppo. Abbiamo sempre avuto massima fiducia nel lavoro di mister Fatello con cui mi sono personalmente e continuamente confrontato nell’opera di allestimento di questo gruppo e la stessa fiducia l’abbiamo avuta nei confronti dei nostri ragazzi, scelti prima per la testa e lo spessore umano e poi per le capacità calcistiche. Nel corso del tempo la squadra si è amalgamata sempre di più e sono convinto che continuando a lavorare in questa maniera la squadra potrà ottenere le soddisfazioni che merita. Nessuno ha imposto ai ragazzi di dover vincere il campionato all’inizio della stagione, ma siamo sicuri di avere allestito un organico capace di ben figurare nel campionato di Prima categoria». Roma chiede a staff tecnico e gruppo di “restare sul pezzo” in vista dei prossimi impegni. «Ora il calendario ci propone un doppio impegno casalingo contro due formazioni che provengono dalla Promozione, vale a dire lo Scalambra Serrone e la Semprevisa.

Tra l’altro a seguire avremo anche la trasferta con la capolista Valle Martella e quindi questo può essere un momento estremamente importante della nostra stagione: chiedo ai ragazzi di continuare a mostrare lo spirito di sacrificio e la compattezza dell’ultimo periodo perché è con queste armi che si può andare lontano».

Scrivi un Commento

16 − tre =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy