Casilina News
Tailorsan
Calcio

Anagni – Albalonga 1-2. Succi: “Ripartiti con la stessa fame della fine del 2018”

Anagni - Albalonga 1-2. Succi: "Ripartiti con la stessa fame della fine del 2018"

La sosta non ha “appesantito” le gambe dell’Albalonga. La formazione di mister Fulvio D’Adderio ha sbancato anche il campo di Colleferro, “tana” del Città di Anagni: nella prima sfida del girone di ritorno i castellani si sono imposti per 2-1 grazie ai sigilli di Pippi e (allo scadere) di Barone su calcio di rigore. «Credo che la legittimità della nostra vittoria sia indiscutibile – dice il “jolly” difensivo o di centrocampo Jacopo Succi – Nel primo tempo siamo andati in vantaggio sugli sviluppi di una palla inattiva, poi ci siamo abbassati un po’ per aspettare le mosse degli avversari e in maniera un po’ sfortunata abbiamo preso il gol dell’1-1 sugli sviluppi di un corner proprio un attimo prima del fischio finale della prima frazione.

Quel gol ci avrebbe potuto tagliare le gambe, invece la squadra è rientrata in campo con tanta determinazione e voglia di portare a casa il risultato pieno: ci sono stati diversi episodi arbitrali poco chiari sui quali avremmo potuto protestare, poi in pieno recupero l’arbitro ha fischiato il rigore per un fallo su Pippi e Barone ha tirato un rigore perfetto che ci ha consegnato altri tre punti molto importanti». Succi è stato impiegato da esterno destro difensivo, ma nel corso dei suoi due anni e mezzo all’Albalonga si è disimpegnato in maniera puntuale su più ruoli anche sulla linea mediana. «La mia prerogativa migliore è sicuramente la duttilità, cerco di mettermi sempre a disposizione dell’allenatore e del gruppo – dice il jolly classe 1994 – Nell’ultimo periodo ho avuto anche un infortunio alla mano e tuttora devo giocare con un tutore, ma sono contento della fiducia che mi sta dando il mister».

L’Albalonga sta viaggiando a ritmi molto alti e continua ad occupare la quarta posizione a braccetto con Monterosi e Avellino. Proprio i “Lupi” saranno gli avversari nell’attesissimo big match del prossimo turno. «Sarà un match ovviamente bellissimo da giocare – dice Succi – Tra l’altro inaugurerà un trittico di partite che nel giro di una settimana ci vedrà affrontare anche l’Sff Atletico fuori casa e poi il Lanusei ancora sul nostro campo. L’obiettivo dell’Albalonga? E’ quello di fare un campionato di vertice: magari non abbiamo una rosa lunghissima, ma abbiamo dimostrato di potercela giocare con tutti in un girone che probabilmente è il più livellato degli ultimi anni».

LA CRONACA

Il Cittá di Anagni parte subito forte ed al 10′ crea la prima vera occasione da gol con Di Vico, schierato dal primo minuto, che in mezza rovesciata impegna seriamente Jorio dopo un buon cross dalla destra di Pagliarini.
Tre minuti l’Anagni è ancora pericolosa con Galvanio che lascia  partire un gran tiro dai 30 metri che si stampa sul palo alla sinistra del portiere. L’Albalonga si chiude in difesa. tentando di arginare le folate dei ragazzi di Liberati. Gioca bene l’Anagni ma senza fortuna.
Alla mezz’ora arriva la doccia fredda. Su una punizione dalla tre quarti battuta da Pace la difesa dell’Anagni si fa cogliere impreparata, Pippi è abile ad infilarsi e battere a rete per il vantaggio ospite. Il Città di Anagni accusa il colpo e sbanda, l’Albalonga controlla. In pieno recupero però i biancorossi trovano il meritato gol del pareggio. Su calcio d’angolo battuto da Pagliarini , D’Orsi è bravo approfitta della difesa ospite indecisa per  farsi trovare libero e battere a rete. Il secondo tempo inizia in modo similare al primo con l’Anagni impegnato a fare la partita e l’Albalonga rinchiuso in difesa. Nonostante il brl gioco Gioca bene l’Anagni non concretizza e al decimo del secondo tempo l’Albalonga reclama un gol annullato per sospetto fuorigioco.
Al 60′ circa Mister Liberati decide l’ingresso in campo di Flamini per La Terra nel tentativo di aumentare il peso offensivo ma è l’Albalonga al 67′ a sfiorare di nuovo il vantaggio con Corsetti che dopo aver dribblato alcuni giocatori conclude sul palo. Negli ultimi 10′ minuti la squadra di casa  difende il pareggio e cerca di non sbilanciarsi vista la  pressione degli ospiti. Segnaliamo comunque due azioni concrete da ambo i lati prima della doccia fredda al 90′ per la squadra di casa.
L’arbitro fischia un calcio di rigore per un improbabile fallo in area di Pralini su Pippi. L’Anagni protesta vigorosamente ma l’arbitro Robilotta di Sala Consilina è irremovibile. Dal dischetto Barone non sbaglia. La partita finisce con la vittoria per la squadra ospite e l’evidente rammarico della squadra di casa.

IL TABELLINO
Città di Anagni: Stancampiano, Contucci, D’Orsi, Lustrissimi, Pralini, La Terra (dal 63′ Flamini), Gragnoli, Tataranno, Di Vico, Pagliarini (dall’82’ Bordi), Galvanio (dal 75′ Cipriani) . A disposizione: Di Piero, Cellitti, Pappalardo, Cardinali, Stazi, Capuano  All. Liberati.
Albalonga: Jorio, Panini, Pace, Succi, Barone, Paolacci, Magliochetti, Di Cairano, Pippi, Corsetti, Pellecchia (dall’87’ Capogna). A disposizione: Del Moro, Pucino, Sordi, Lommi, Casanova, Proietti, Fatati, Follo. All. D’Adderio.
Arbitro: Robilotta di Sala Consilina (Sa)
Assistenti: Landucci e Kika di Pisa
Marcatori: 31′ Pippi (Albalonga), 46′ D’Orsi (Anagni), 90′ Barone rig. (Albalonga)
Finale: 1-2
Ammoniti: Panini (Albalonga), Lustrissimi e Di Vico (Anagni)
Calci d’angolo: 1-4
Recupero:  1′ pt, 3′  st
Spettatori: 400 circa

Scrivi un Commento

2 × cinque =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy