Casilina News
Tailorsan
Attualità

Il mercato dell’automobile nel 2018: continua la crescita dell’usato grazie a Internet

Quello appena trascorso è stato un anno molto importante per il mercato delle auto che ha continuato, inesorabilmente, la propria crescita. Buona parte delle operazioni, soprattutto per quanto riguarda l’usato, avviene su internet grazie ai siti di annunci o meglio ancora con quelli dei compro auto usate tipo Soluzione Auto. Si tratta di società che sono al servizio dei privati e che si occupano per l’appunto di valutare ed acquistare, in pochi giorni, auto usate.

Rispetto allo scorso anno, però, il mercato dell’auto ha chiuso il 2018 con un -3,11%. Un risultato negativo, dovuto allo spettro della recessione, alla prospettiva della controversa Ecotassa del Governo e alla stolta guerra al Diesel. Nonostante un leggero aumento dicembre (+1,96%) le difficoltà sono evidenti. Come fa segnare l’UNRAE, il mese di dicembre si è chiuso segnando una flessione del 3,1% con 1.910.025 unità complessivamente immatricolate verso le 1.971.345 vendute nel 2017. L’anno è stato influenzato da un secondo semestre particolarmente altalenante.

Per quanto riguarda le motorizzazioni, nel mese di dicembre il comparto diesel area degli acquisti dei privati e delle società – scendendo di 11 punti percentuali di quota e fermandosi al 46,4% del totale.

Nell’intero 2018 la flessione delle vendite è pari al 12,3%, con una rappresentatività sul mercato del 51,5% (-5 punti percentuali rispetto al 2017). Ne beneficia la benzina che segna in dicembre un forte incremento del 40,4%, grazie proprio ai privati e al noleggio, recuperando quasi 12 punti di quota sul totale e portandosi al 41,5%.

In leggero calo il Gpl sia nel mese sia nel cumulato 2018, dove chiude stabile al 6,5% di quota. In dicembre il metano perde la metà delle immatricolazioni, scendendo appena ad un 1,1% di rappresentatività, mentre si mantiene in crescita del 14,3% nel totale anno, all’1,9% di quota sul totale.

Aumenta, invece, la fiducia nei confronti delle nuove soluzioni, a partire da quelle auto ibride che fanno segnare una crescita del 13,6% in dicembre e del 30% nel totale 2018, archiviando in entrambi i periodi una quota del 4,5%. Ottima crescita per le vetture elettriche, grazie agli acquisti di tutti i canali di vendita (in particolare del noleggio), che nel mese e nel totale anno si attestano sullo 0,3% di quota, superando la soglia delle 5.000 vetture complessivamente immatricolate (5.010).

Tra canali di vendita gli acquisti dei privati segnano un incremento dell’8,6% in dicembre, attenuando la flessione dell’intero anno ad un -2,4%. Nel 2018 la quota riesce a recuperare 1/2 punto percentuale portandosi al 56,9% del totale. Bene anche il mercato del noleggio che fa segnare un incremento del 6,9% in dicembre, rimanendo stabile in volume nel totale anno 2018 (+0,4%), con una quota che recupera meno di un punto, al 22,6% del mercato.

Un mercato, dunque, fortemente caratterizzato dalle scelte della politica che deve tener comunque conto delle esigenze del pianeta ma allo stesso tempo anche delle tasche degli italiani. Il futuro sembra essere in ogni caso molto florido

Scrivi un Commento

6 + diciannove =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy