Casilina News
Tailorsan
Cronaca

Pomezia, viene sorpreso a dare fuoco ad un’auto in sosta: arrestato 20enne

Nella serata di ieri, in Alatri i Carabinieri della locale Stazione nel corso di un servizio coordinato predisposto dal superiore Comado Provinciale di Frosinone, deferivano in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza alcolica due automobilisti del luogo sorpresi alla guida con un tasso alcolemico superiore a quello consentito dalla legge. In particolare, un 66enne, incensurato, veniva sorpreso alla guida con un tasso alcolico pari a sette volte il limite consentito, mentre un 23enne, già censito per reati in materia di stupefacenti e contro la persona, veniva controllato mentre si trovava alla guida con un tasso pari al doppio del limite stabilito dalla norma. Le autovetture, di proprietà di terze persone, venivano restituite ai legittimi proprietari mentre i documenti di guida immediatamente ritirati. Nell’ambito del medesimo servizio, venivano segnalati quali assuntori di sostanze stupefacenti un 25enne e un 23enne del posto, incensurati, i quali a seguito di due distinte perquisizioni personali venivano trovati in possesso, il primo di un grammo e mezzo di sostanza stupefacente del tipo marijuana e mezzo grammo circa di hashish, mentre il secondo veniva trovato in possesso di grammi quattro di marijuana. La sostanza stupefacente rinvenuta veniva sottoposta a sequestro.

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Pomezia hanno arrestato un 20enne residente della zona, scoperto mentre stava incendiando un’autovettura.

Nel corso di un servizio finalizzato alla prevenzione di reati contro il patrimonio, i militari, nel corso della notte, hanno notato un giovane mentre armeggiava, con fare sospetto, nei pressi di un’autovettura parcheggiata regolarmente in via Santorre di Santarosa, a pochi metri da abitazioni e di un supermercato.

Dopo pochi istanti, mentre i Carabinieri si avvicinavano al veicolo, hanno visto del fumo provenire dal vano motore dell’auto e il 20enne allontanarsi. Il tempestivo intervento dei militari ha permesso di spegnere le fiamme sul nascere, limitando i danni alla parte anteriore della vettura, e di bloccare l’autore dell’incendio.

Successivamente, i Carabinieri hanno perquisito il 20enne ed hanno rinvenuto e sequestrato una bottiglia contenente benzina ed un accendino, utilizzato per appiccare il fuoco.

L’arrestato è accompagnato in caserma dove, sarà trattenuto all’interno delle camere di sicurezza in attesa del giudizio di convalida e rito direttissimo, così come disposto dal Sostituto Procuratore della Procura presso il Tribunale di Velletri. Dovrà rispondere di incendio aggravato e danneggiamento a seguito di incendio.

Scrivi un Commento

3 × quattro =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy