Casilina News
Cronaca

Monti Tiburtini, baby gang rapina e aggredisce 20enne in via del Casale dei Quintiliani

Torpignattara, armati di un'ascia minacciano e rapinano un 22enne in via dell'Acqua Bullicante

Stava rincasando, quando è stato avvicinato da 3 ragazzini 17enni, uno armato di pistola e gli altri due di coltello, che lo hanno rapinato del giaccone e del telefono cellulare. In manette, arrestati dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma con l’accusa di rapina in concorso, sono finiti tre 17enni, tutti già con precedenti e residenti a Tivoli.

MONTI TIBURTINI – ARMATI DI PISTOLA E COLTELLI RAPINANO 20ENNE MENTRE STA RINCASANDO

La scorsa sera, i tre rapinatori hanno notato la vittima, un magazziniere di 20 anni, mentre percorreva a piedi via del Casale dei Quintiliani e l’hanno avvicinata alle spalle.

Uno dei tre ha strattonato il 20enne e gli ha mostrato la pistola in pugno mentre i due complici lo hanno minacciato e gli hanno sfilato con forza il giaccone con all’interno il telefono cellulare e si sono allontanati a piedi. La vittima ha contattato il 112 richiedendo aiuto e i Carabinieri sono immediatamente giunti sul posto. Acquisite le descrizioni dei malviventi, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma li hanno cercati nelle vie adiacenti e poco dopo li hanno riconosciuti e bloccati.

CARABINIERI ARRESTANO 3 BABY RAPINATORI 17ENNI

Tutta la refurtiva è stata recuperata ed è stata riconsegnata alla vittima. La pistola, risultata essere un modello a salve è stata sequestrata insieme ai due coltelli trovati in possesso dei due complici. I tre rapinatori sono stati arrestati e accompagnati presso il Centro di Prima Accoglienza di via Virginia Agnelli.

Scrivi un Commento

quattordici − dieci =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy