Casilina News
Cronaca

Morolo, 44enne di Pofi responsabile di truffa: aveva venduto un puledro “prestigioso” con certificazioni false

I militari dell’Aliquota Radiomobile della locale Compagnia, a conclusione di attività investigativa, deferivano in stato di libertà una 35enne alatrense per “guida sotto l’influenza di stupefacenti”. Predetta lo scorso 26 dicembre alla guida della propria autovettura, mentre percorreva la SR 155, in territorio del comune di Alatri, tamponava un altro veicolo condotto da un 48enne del posto, rimando ferita nel sinistro unitamente a quest’ultimo. I risultati degli accertamenti sanitari effettuati dai militari operanti riscontravano l’assunzione di stupefacenti del tipo cannabinoidi urinari. Pertanto la donna veniva deferita in stato di libertà con conseguente ritiro della patente di guida nonché il sequestro amministrativo dell’autovettura.

A Morolo, personale del locale Comando Stazione Carabinieri, a seguito di specifica attività info-investigativa, intrapresa a  seguito di una denuncia-querela  presentata da una persona del luogo, deferiva in stato di libertà una 44enne di Pofi poiché resasi responsabile del reato di “truffa”.

Il denunciante aveva dichiarato di  aver acquistato dalla donna  un puledro per una somma di Euro 3.500 , con le relative certificazioni attestanti l’appartenenza del cavallo ad una razza prestigiosa, ma solo successivamente si accorgeva che le certificazioni non erano veritiere.

Scrivi un Commento

12 − 10 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy