Casilina News
Tailorsan
Attualità

Colleferro, questione Coop, intervengono i Consiglieri d’Opposizione: “Due pesi e due misure rispetto ai lavoratori ASSC”

unicoop tirreno ciacciarelli

In riferimento al comunicato dell’Amministrazione comunale di Colleferro sulla vertenza Coop, troviamo assai singolare se non paradossale che la stessa assuma la posizione di “decisa contrarietà” ad un piano aziendale che prevede la cessione del punto vendita cittadino ad altro marchio mentre nel caso di altri lavoratori, quelli della ASSC, la posizione è stata diametralmente opposta.

Non si tratta anche in questo caso di lavoratori? Oltretutto l’azienda ASSC è una compartecipata del comune e quindi ciò significa che il suo ridimensionamento è dipeso solo ed esclusivamente dai voleri del Sindaco e della sua amministrazione.

Abbiamo letto che il punto Coop di Colleferro allo stesso modo della ASSC (tra le altre cose è una azienda che non è mai stata in perdita)ha costi non più sostenibili e dunque si ritrovano nello stesso problema; ma perché l’amministrazione ha preso posizioni diverse?
Ci sembra solo un modo subdolo di cavalcare l’ennesima onda populista per apparire di fronte ai cittadini quello che non si è.

Ricordiamo inoltre che tutto questo clamore purtroppo per l’ospedale non è stato fatto nonostante gli amici di questa amministrazione, Zingaretti e D’Amato abbiano tagliato al nostro nosocomio ben tre reparti.
Tutto ciò premettendo ovviamente la nostra totale vicinanza ai lavoratori della Coop che meritano tutto il sostegno allo stesso modo di quelli ASSC.

Sperando in un epilogo differente rispetto ai lavoratori della ASSC, chiediamo al Sindaco maggiore coerenza con le sue azioni.

Girardi Nappo Pizzuti Cacciotti

Scrivi un Commento

9 + due =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy