Attualità Nell'incontro al Mise di lunedì 29 ottobre in cui si sono confrontate Unicoop Tirreno e le organizzazioni sindacali la Cooperativa ha presentato una nuova proposta che ha lo scopo di raggiungere comunque gli inderogabili obiettivi di riduzione delle perdite previsti dal Piano Industriale 2018 2020. Dato che la cessione ad altro operatore degli 8 punti vendita è sospesa la proposta concerne la chiusura di 4 punti vendita che presentano le più rilevanti perdite (Frosinone, Velletri, Pomezia Via Cavour e Aprilia) con la garanzia della salvaguardia occupazionale dei dipendenti che saranno trasferiti in altre strutture della Cooperativa. Unicoop Tirreno si è presentata dunque alla trattativa ribadendo con determinazione la necessità di raggiungere gli obiettivi di risanamento e rilancio contenuti nel Piano Industriale. Al contempo, presentando nuove proposte maturate in azienda, conferma la disponibilità a discutere e confrontarsi senza pregiudiziali o preclusioni e si augura che già nel prossimo incontro previsto mercoledì 7 novembre, si possa entrare nel merito della nuova proposta con lo scopo di trovare le migliori soluzioni.

Pubblicato il 9 ottobre 2018 | da Mirco Calvano

0

Coop Colleferro, Sanna ribadisce in Regione il “no” alla vendita

Condividi

Presso la Regione Lazio lo scorso 8 ottobre si è riunita la IX Commissione Lavoro presieduta dalla consigliera regionale Eleonora Mattia per fare il punto sull’annunciata cessione da parte di Unicoop Tirreno di otto supermercati tra le province di Roma e Frosinone, compreso quello di Colleferro. All’incontro hanno preso parte le organizzazioni sindacali, una rappresentanza dei lavoratori, l’azienda e i rappresentanti istituzionali del territorio, tra cui il sindaco di Colleferro, Pierluigi Sanna, e il consigliere comunale Marco Gabrielli, presidente della Commissione Lavoro del Comune che già a fine settembre aveva sollecitato la Regione ad aprire un tavolo di confronto e discussione.

Il sindaco di Colleferro, nel ribadire la totale contrarietà dell’amministrazione alla vendita dell’attività a un altro gestore, ha confermato il sostegno alla lotta dei lavoratori e dei sindacati affinché si arrivi a una soluzione che garantisca nel contempo i posti di lavoro e l’alta qualità di uno dei centri di distribuzione più importanti del territorio.

Durante l’audizione è emerso che la trattativa in corso fra Unicoop Tirreno e il nuovo acquirente della grande distribuzione, sarebbe in una fase di stallo proprio per la mobilitazione generale che ha visto lavoratori, sindacati e amministrazioni comunali stare dalla stessa parte senza cedere di un millimetro rispetto alle giuste rivendicazioni. La stessa azienda ha confermato che al momento non sussistono le condizioni per raggiungere un accordo con i nuovi acquirenti.

Il presidente della Commissione Lavoro del Comune di Colleferro, Marco Gabrielli, da tempo ha messo in risalto l’importanza che il centro Unicoop Tirreno ha per l’intero territorio, non solo dal punto di vista della qualità dei prodotti ma anche per l’argine che questa azienda ha saputo porre di fronte a una delle più gravi crisi industriali degli ultimi anni e di fronte alla quale la Coop ha sempre rappresentato il punto di eccellenza e di esempio per la tutela occupazionale, elemento imprescindibile per il territorio.

L’amministrazione comunale di Colleferro ha infine ribadito che si opporrà in tutte le sedi istituzionali per contrastare l’avvio di un piano industriale che al momento si limita soltanto a prevedere la cessione di 8 punti vendita anziché tracciare una strada per rilanciare tale attività.

Marco Gabrielli

Consigliere Comunale


Condividi

Tags: , , , , ,


Notizie sull 'autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × due =

Torna su ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi