Casilina News
Attualità

Baraccopoli di Monte Mario, Forza Nuova chiede la chiusura: “Basta proclami, i cittadini vogliono i fatti”

Con una lettera indirizzata al Ministro degli Interni Salvini ed al Prefetto di Roma Basilone, il Vice Coordinatore Regionale del Lazio di Forza NuovaValerio Arenare, chiede l’immediata chiusura della baraccopoli di Monte Mario da dove provenivano i due cittadini di origine romena e tunisina che nell’ultima settimana si sono resi protagonisti di due episodi di violenza ai danni di altrettante donne.

“Chiediamo al Ministro degli Interni e al Prefetto di Roma un immediato intervento per provvedere a sgomberare e riqualificare la baraccopoli di Monte Mario – dichiara Arenare – Due violenze ai danni di due donne indifese, che hanno visto protagonisti due stranieri provenienti da quel sito, pensiamo possano bastare per giustificare la nostra richiesta.

Ormai, per una donna, Roma è diventata pericolosissima e i fatti accaduti negli ultimi mesi ne sono la prova. Durante la campagna elettorale abbiamo sentito tantissimi proclami, molti dei quali ci hanno anche fatto piacere, visto che somigliavano in modo impressionante a proposte ed idee che noi esponevamo fin dalla nascita del nostro movimento politico, ma ad oggi a Roma, e non solo a Roma, nulla è cambiato dal punto di vista della sicurezza.

Si è parlato di sgomberi delle baraccopoli, di rimpatrio immediato dei clandestini, di maggiore sicurezza nelle strade specie in periferia, invece il numero dei crimini commessi da Rom ed extracomunitari rimane invariato, così come rimane invariata la situazione delle varie baraccopoli presenti sul nostro territorio. Pertanto chiediamo che dai proclami si passi ai fatti, perché i cittadini romani non hanno bisogno di chiacchiere ma di azioni concrete per garantire la sicurezza delle nostre donne”.

Scrivi un Commento

5 × 5 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy