Casilina News
Tailorsan
Attualità

Trastevere, utilizza una carta d’identità contraffatta per ottenere una carta prepagata munita di IBAN

Arriva una nuova truffa virale: prelievi non autorizzati e uscite anomale dal proprio conto corrente mediante R.I.D. di pochi euro

I Carabinieri della Stazione Roma Portese hanno arrestato un cittadino romeno di 40 anni, con precedenti, domiciliato a Nettuno che, ieri mattina, si è presentato presso l’ufficio postale di Viale Trastevere, per avere informazioni circa l’attivazione di una carta di credito prepagata completa di iban, in modo da usarla come un conto corrente. Dopo aver consegnato la carta di identità, l’addetto ha notato anomalie sul documento e con una scusa è riuscito a prendere tempo ed avvisare il direttore che ha subito contattato telefonicamente i Carabinieri di zona.

I Carabinieri sono arrivati sul posto e hanno constatato che la carta d’identità era stata effettivamente falsificata e hanno arrestato l’uomo. Accertata la vera identità del 40enne i militari hanno perquisito la sua abitazione dove hanno rinvenuto un’altra carta d’identità italiana e una patente di guida, rilasciata da autorità romene, palesemente contraffatte ed intestate ad altre persone.

Non si esclude che la carta prepagata con il relativo conto corrente sarebbe stata utilizzata dal falsario per riciclare denaro provento di truffe bancarie. L’arrestato è stato accompagnato in caserma, dove rimarrà in attesa del rito direttissimo.

Scrivi un Commento

2 × 2 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy