Casilina News
Attualità

Istituto Tecnico Agrario S. Vito Romano: chi tutela il proprio ambiente tutela se stesso e il proprio futuro

Istituto Tecnico Agrario S. Vito Romano: chi tutela il proprio ambiente tutela se stesso e il proprio futuro

Sono aperte le iscrizioni per l’anno scolastico 2018-2019 presso l’Istituto Tecnico Agrario “Emilio Sereni” di S. Vito Romano per i giovani che vogliono avere la garanzia di un futuro certo e positivo per se stessi e per il proprio territorio, bisognoso di professionalità tecniche con una specifica formazione in materia ambientale. I giovani, i genitori e le famiglie interessate a conoscere meglio il corso di studi e partecipare ad una giornata di formazione possono rivolgersi ai seguenti contatti: Tel. 06121126460, E-mail: rmta06000e@istruzione.it WEB: www.agrariosereni.it.

L’Istituto ha sede in via G. Baccelli n. 35, S. Vito Romano, a pochi metri dalla piazza principale, e si trova al centro della Valle del Sacco e dell’Alta Valle dell’Aniene. L’Istituto rappresenta per questa vasta zona l’unico polo di alta formazione Agraria ad indirizzo Ambientale e Gestione del territorio. Istituita nel 2010 proprio in un Comune montano, la Scuola è nata per dare una prospettiva ai nostri giovani e formare ragazzi in grado di valorizzare il territorio, salvaguardare l’ambiente e contrastare le criticità causate all’inquinamento della zona. Il territorio è ricco da un lato di piccole e medie realtà aziendali e, dunque, di risorse e possibilità lavorative, mentre dall’altro presenta problematiche di contaminazione ambientale (esempio Colleferro) per affrontare le quali la Scuola forma periti agrari con competenze specifiche.
I giovani che conseguono il diploma quinquennale hanno la possibilità di restare nel proprio territorio oppure di optare per una scelta diversa e possono competere sul mercato del lavoro per preparazione e apprendimento. Il percorso prevede lo studio complementare di varie materie, che vanno dalla Lingua e letteratura italiana, Lingua inglese, Storia, cittadinanza e Costituzione, Matematica, Scienze motorie e sportive, Complementi di matematica, Produzioni vegetali, Produzione animali, Trasformazione dei prodotti, Economia, estimo, marketing e legislatura, Genio rurale, Biotecnologie agrarie, Gestione dell’ambiente e del territorio, Corso di computer, Religione cattolica o attività alternativa, Attività sportiva in palestra, per un totale di 32 ore settimanali, di cui 17 di laboratorio (alternanza Scuola-Lavoro, viaggi culturali, attività pratiche nelle aziende agricole del territorio, studio settoriale sul parassita della castagna, ecc.).

Al termine del quinquennio lo studente consegue un diploma abilitante di Perito Agrario che gli consentirà sia la prosecuzione degli studi universitari, che l’immediato inserimento nel mondo del lavoro come libero professionista, oppure come dipendente pubblico o privato.

L’Istituto rappresenta una valida proposta per chiunque voglia costruirsi un futuro legato ai valori della terra e dell’agricoltura in un mondo sempre più informatizzato e innovativo. Esso costituisce, inoltre, un’importante risorsa per queste valli ricche di aziende Agricole, Agroalimentari e Agroindustriali, ma anche con forti criticità legate all’inquinamento ambientale, poiché fornisce agli studenti strumenti e competenze mirati alla gestione e al recupero del territorio.
Il Comitato “UNITI PER LA SCUOLA” di S. Vito Romano e il Comitato residenti Colleferro,
nel sostenere le legittime aspirazioni dei genitori, ricordano che per la salvaguardia e l’autonomia dell’Istituto – la cui rilevanza sociale è espressione di qualificazione identitaria del territorio e della comunità – è necessario raggiungere il numero di iscritti previsto dalla normativa e che le ISCRIZIONI SONO SEMPRE APERTE!

S. Vito Romano, 27 agosto 2018
Comitato “UNITI PER LA SCUOLA” Bruna Colaneri
Comitato residenti Colleferro, Ina Camilli

Scrivi un Commento

12 − 6 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy