Casilina News
Tailorsan
Cronaca

Latina, lavori massacranti e condizioni disumane: nuovo caso di caporalato nell’Agro Pontino

casal bruciato investe poliziotto

Un altro caso di sfruttamento del lavoro, questa volta a Fondi, dove un imprenditore agricolo di origini indiane è stato arrestato dalla Polizia di Stato con l’accusa di sfruttamento del lavoro di alcuni suoi connazionali.

Degrado, sporcizia, condizioni disumane e un salario minimo: sono queste le condizioni di vita e di lavoro di alcuni braccianti agricoli indiani, ennesime vittime di sfruttamento e soprusi del caporalato pontino.

L’aguzzino deteneva illegalmente anche una pistola, nascosta abilmente in un condizionatore, che sarebbe il provento di un furto precedente.

 

 

Scrivi un Commento

12 + 15 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy