Casilina News
Attualità

Ostia, controlli serrati: tre arresti e molte denunce

ceprano distributore sigarette bar

Nella giornata di ieri, i Carabinieri del Gruppo di Ostia hanno predisposto numerosi e mirati servizi per il controllo del territorio, con molteplici posti di controllo alla circolazione stradale, impiegando anche il fiuto dei cani del Nucleo Cinofili di Santa Maria di Galeria.

L’attività ha consentito di controllare oltre 70 veicoli, identificare 126 persone e di elevare varie contravvenzioni al Codice della Strada; nello stesso ambito sono stati segnalati all’Ufficio Territoriale del Governo 2 giovani per uso personale di sostanze stupefacenti.

I Carabinieri, su disposizione della competente Autorità Giudiziaria, hanno arrestato due persone, già condannate per reati contro il patrimonio, nei cui confronti il Giudice ha disposto l’espiazione della pena in regime carcerario rispettivamente a “Rebibbia” e “Regina Coeli”.

Sempre in carcere, a seguito dell’aggravamento della misura cui era già sottoposto, è finito un 35enne che si trovava all’obbligo della presentazione alla P.G. Il provvedimento è stato emesso su richiesta dei Carabinieri della locale Stazione, in seguito alle reiterate violazioni della citata misura. L’Autorità Giudiziaria, condividendo le valutazioni dei militari, ne ha disposto l’accompagnamento nel carcere di Regina Coeli.

Ad Ostia, i militari hanno fermato un 40enne di Fiumicino mentre si trovava alla guida di un autocarro in evidente stato di ebbrezza. Nei confronti dell’uomo, che è risultato gravato da un tasso alcolemico di 1,77gr/l, è scattata la denuncia in stato di libertà, il ritiro della patente di guida e il sequestro del veicolo.

Sempre ad Ostia, a seguito di una perquisizione domiciliare, è stata denunciata in stato di libertà una coppia per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I due, un uomo ed una donna già noti alle forze dell’ordine, sono stati trovati in possesso di numerose dosi di hashish che sono state sequestrate.

Infine, i Carabinieri di Ostia, in collaborazione con militari del Nucleo Antisofisticazione e Sanità di Roma, hanno effettuato numerosi controlli in tutta la zona. Le verifiche hanno consentito di denunciare un 27enne, gestore di un ristorante di Dragona, nel cui esercizio sono state rilevate numerose violazione in materia di conservazione e tracciabilità degli alimenti, elevando sanzioni amministrative per oltre 4.500 euro, sottoponendo a sequestro circa 30 Kg di alimenti e disponendo la sospensione della citata attività commerciale.

Scrivi un Commento

sette − sei =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy