Casilina News
Tailorsan
Tennis

Tc New Country Club Frascati, Modesto Molinari ripercorre la storia della mitica “24 Ore di tennis”

tennis frascati serie b

L’appuntamento è fissato da tempo e sarà una grande festa. Dopo un anno di pausa torna la mitica “24 Ore di tennis” organizzata dal Tc New Country Club Frascati: il prossimo sabato 23 giugno, dalle 0:00 alle 24:00, si terrà la 26esima edizione di quello che nel tempo è diventato un vero e proprio evento non solo legato al tennis, ma anche all’enogastronomia del territorio tuscolano.

«La storia di questa manifestazione nasce quasi per gioco – dice Modesto Molinari, ideatore circa trent’anni fa della prima vera “24 Ore” italiana – Volevamo proporre un evento che unisse la passione per il tennis a quella per il cibo delle nostre zone, ma c’era anche la ferma volontà di condividere una bella giornata con uno spirito di forte socialità e aggregazione. La prima edizione fu un successo incredibile e a furor di popolo la portammo avanti nel tempo fino ad arrivare alla kermesse odierna».

Che, in realtà, ricalca assolutamente lo spirito delle prime edizioni e anche, tutto sommato, il programma enogastronomico “parallelo” all’evento sportivo. «Il brindisi di apertura è stato sempre festeggiato da un numero notevolissimo di persone e lo stesso si può dire della cena che è prevista solitamente attorno alle 20,30: un mega ritrovo che ha toccato anche le 800 presenze nel corso degli anni, un grosso sforzo organizzativo che l’anno scorso non è stato possibile portare avanti, ma che riproporremo con ancora maggior slancio sabato 23 giugno».

Modesto Molinari rivela un piccolo aneddoto legato ai colori delle due squadre che, nel tempo, sono state sempre contraddistinte dal rosso e dall’azzurro. «La scelta di questi due colori nacque facendo riferimento alle discussioni politiche che si scatenavano all’epoca: il rosso per chi era schierato di più a sinistra, l’azzurro per coloro che propendevano per la destra: ma c’era sempre uno spirito giocoso anche in questa separazione» sorride Molinari. La “24 Ore” nel tempo ha ospitato grandissimi personaggi del mondo dello sport, della politica, della televisione e del giornalismo e pure quest’anno promette tante sorprese, ma al fianco della tradizione l’edizione 2018 sarà ricordata per una gustosa novità. «Quest’anno, in parallelo alla “24 Ore di tennis”, abbiamo organizzato anche la “24 Ore di padel”: ovviamente non potranno esserci gli stessi numeri, ma siamo convinti che anche questa idea sarà apprezzata da appassionati e semplici curiosi» conclude Molinari.

Scrivi un Commento

11 − 4 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy