Casilina News
Cronaca

Santa Marinella, traffico di stupefacenti all’interno di un bar: chiuso e licenza sospesa al proprietario

porta maggiore esercito della salvezza anziano si allontana

CHIUSO UN BAR A SANTA MARINELLA DALLA POLIZIA DI STATO.

Il Questore di Roma, Guido Marino, dopo aver esaminato la proposta presentata dal Dirigente del Commissariato di Civitavecchia, Nicola Regna, ha sospeso la licenza nei confronti del titolare di un bar di Santa Marinella, per 45 giorni ai sensi dell’art.100 del Testo Unico di Pubblica Sicurezza.

Il provvedimento  è stato adottato a seguito dell’intervento effettuato lo scorso 16 maggio,  quando gli agenti del Commissariato di viale della Vittoria, durante mirati, integrati servizi di Polizia Giudiziaria e di Polizia Amministrativa, arrestavano, nella flagranza di reato per spaccio, il proprietario del locale trovato in possesso di 150 grammi di hashish, di cui 50 nascosti nella tasca dei pantaloni e altri 100 grammi celati dietro il bancone del bar.

La sospensione della licenza è stata necessaria in quanto il locale rappresenta una base logistica per l’illecita attività messa in piedi dal titolare, ritrovo di pregiudicati e soggetti dediti all’uso ed al traffico di stupefacenti.

Nel pomeriggio di venerdì i poliziotti hanno notificato al titolare del bar l’ordinanza di chiusura emessa dal Questore ed apposto i sigilli al locale.

L’obiettivo di tale provvedimento, è quello di preservare l’ordine pubblico, la moralità pubblica e la sicurezza dei cittadini.

Scrivi un Commento

due × 2 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy