Casilina News
Tailorsan
Cronaca

Colle Oppio, San Lorenzo e Piazza Vittorio: blitz antidroga. Preso spacciatore davanti una scuola materna

Tor Bella Monaca, guerra allo spaccio: sei arresti in poche ore

BLITZ ANTIDROGA A SAN LORENZO, PIAZZA VITTORIO EMANUELE II, COLLE OPPIO – CARABINIERI ARRESTANO 5 PUSHER. UNO DI LORO SORPRESO A SPACCIARE ALL’OMBRA DI UNA SCUOLA MATERNA PRIVATA DI SAN LORENZO.

ROMA –  Nella giornata di ieri, i Carabinieri della Compagnia Roma Piazza Dante hanno eseguito mirati blitz antidroga tra San Lorenzo, piazza Vittorio Emanuele II e Colle Oppio. Le attività hanno permesso di arrestare 5 persone e di sequestrare circa 50 dosi di droga, tra marijuana, hashish e denaro contante, ritenuto provento dello spaccio.

Un cittadino tunisino di 33 anni, senza fissa dimora e con precedenti, è stato “pizzicato” dai Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo  proprio mentre stava vendendo delle dosi di marijuana ad una sua “cliente” nei pressi di una scuola materna di piazza dell’Immacolata.

Poco più tardi a piazza Vittorio Emanuele II, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma piazza Dante hanno arrestato un cittadino afghano di 21 anni, nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti, che, analogamente al “collega” di San Lorenzo, stava vendendo delle dosi di marijuana ad un cittadino romeno di 28 anni.

In via Giovanni Giolitti, gli stessi Carabinieri hanno arrestato un 29enne nigeriano, sorpreso a cedere dosi di marijuana ad un cittadino del Bangladesh, di 18 anni.

Invece, i Carabinieri della Stazione Roma Casalbertone, in servizio in abiti civili, hanno arrestato un 31enne del Marocco, senza fissa dimora e con precedenti, che ha tentato di vendere loro della sostanza stupefacente, dopo averli adocchiati come possibili acquirenti.

Infine, a Colle Oppio, i Carabinieri della Stazione Roma Piazza Dante hanno arrestato un 26enne del Mali che a seguito di un controllo è stato trovato in possesso di dosi di marijuana.

Nel corso dei controlli, i Carabinieri hanno anche identificato diversi acquirenti, segnalati all’Ufficio Territoriale del governo di Roma, quali assuntori.

Scrivi un Commento

2 × 1 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy