Casilina News
Tailorsan
Politica

Colleferro, Nappo sui lavoratori Assc: “Grande incertezza per il futuro”

colleferro discarica rifiuti nappo

Intervento a 360 gradi dei consiglieri Riccardo Nappo e Chiara Pizzuti, che dopo l’inaugurazione del parcheggio multipiano di Corso Garibaldi hanno voluto tracciare un bilancio riguardo l’operato portato avanti dall’opposizione, analizzando i temi più caldi entrati in oggetto nell’ultimo periodo. Particolare attenzione è stata rivolta alla situazione dei lavoratori Assc (ex Asper), sui quali persiste uno stato di grande incertezza per il futuro.

“In questi ultimi giorni abbiamo visto finalmente l’attività della nostra opposizione avere i frutti sperati – sottolineano -. Dopo un’ interrogazione accompagnata da diversi solleciti è stato finalmente inaugurato il parcheggio multipiano di Corso Garibaldi, il quale è bene ricordarlo è stato finanziato per 2/3 dalla regione Lazio e per la restante parte dall’amministrazione Cacciotti.

Sempre in questo periodo stiamo monitorando costantemente la questione ambientale, tenendo sotto controllo le centraline ARPA. Purtroppo, solo a gennaio, una volta ogni tre giorni abbiamo avuto sforamenti e al riguardo non abbiamo visto prendere nessuna precauzione o contromisura. Dopo ben tre interrogazioni sul campo di bocce di Via degli atleti è stato pubblicato finalmente – dopo tre anni – il bando per l’assegnazione della struttura a privati.

Sulla situazione Sport inoltre abbiamo protocollato un’altra interrogazione per conoscere lo stato della struttura Polivalente di Via degli atleti, che da anni versa in uno stato di assoluto degrado: abbiamo chiesto da chi attualmente viene gestita, il perché la struttura sia cosi fatiscente e quando sarà emesso il bando per la nuova gestione al fine di ridare finalmente fruibilità all’impianto.

Sempre sull’argomento Sport, sono ben tre anni che doveva essere costituita la Consulta dello Sport, che riteniamo uno strumento fondamentale delle associazioni sportive per programmare insieme all’amministrazione il loro futuro.

Per ultimo abbiamo protocollato un’ interrogazione sulla situazione dei lavoratori dell’Azienda Speciale Servizi Comuni, ente pubblico del quale il nostro Comune è azionista di maggioranza. In questi ultimi mesi l’azienda, che impiega solo a Colleferro circa 100 unità nell’ambito di servizi essenziali e strategici per la nostra comunità, versa in uno stato di grande incertezza, visto il taglio di 1.200.000 € deliberato dalla giunta Sanna; un taglio che rischia di mettere a repentaglio il futuro lavorativo di tutti i lavoratori coinvolti e gli standard qualitativi di tanti servizi di pubblica utilità”.

F.to Riccardo Nappo e Chiara Pizzuti

Scrivi un Commento

20 − 9 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy