Casilina News
Tailorsan
Attualità

A Serrone e Paliano via alla circolare del trasporto pubblico locale

paliano serrone trasporto pubblico locale

Ad inizio aprile (subito dopo l’approvazione della convenzione da parte del Comune di Paliano), prenderà il via la linea sperimentale di trasporto pubblico locale che, finanziata dalla Regione Lazio e realizzata in accordo tra i comuni di Paliano e Serrone, consentirà ai nostri cittadini di muoversi liberamente sul territorio. Il servizio, che collega Serrone a San Quirico e Collepetto passando per la Forma, è utile a tutti per raggiungere scuole, cimitero, sede comunale e farmacia, o arrivare fino a Paliano, consentendo di muoversi con facilità anche a chi non ha la macchina (o preferisce non utilizzarla).

Terminata la sperimentazione, dando seguito alla delibera del 2017, con la quale il Comune di Serrone, in risposta alle indicazioni della Regione sul trasporto pubblico locale, ha aderito ad una rete di servizi di trasporto (con i comuni di Piglio, Paliano, Anagni, Colleferro e Sgurgola), dal 2019 il servizio andrà definitivamente a regime, garantendo collegamenti snelli e comodi per tutti, anche per i pendolari che hanno bisogno di recarsi ad Anagni e Colleferro per prendere il treno.

Per ottenere questo importante servizio – commenta il sindaco Natale Nucheli – è stato necessario costruire una proposta sostenibile e, non di meno, dimostrare che i collegamenti attuali sono prevalentemente di transito, in servizi a lungo raggio, e non possono soddisfare le esigenze dei serronesi, né per tempistiche, né tanto meno per esigenze collegate di andata-ritorno alle necessità dell’utenza locale”. “Il via definitivo – sottolinea il sindaco – ci è stato comunicato dall’Aremol (l’agenzia regionale per la mobilità) il 28 febbraio scorso attraverso la nota che ci ha confermato l’approvazione della richiesta fondi fatta oltre un anno fa e ringrazio il sindaco di Paliano, Domenico Alfieri, per aver condiviso con noi questo progetto”. “Nei prossimi giorni – conclude Nucheli – verranno comunicati attraverso i canali istituzionali tutti gli orari e le fermate per usufruire della circolare”.

Scrivi un Commento

uno × due =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy