Casilina News
Tailorsan
Attualità

Frosinone, promosso dal comune il Reddito di Inclusione

Frosinone, altro provvedimento urgente per incolumità pubblica a seguito di incendio

Si terranno martedì 20 e giovedì 22 marzo, dalle ore 9.15, presso la villa comunale di Frosinone, le due giornate formative su Reddito di inclusione e SIUSS (Sistema informativo unitario servizi sociali) – Casellario dell’Assistenza, inizialmente previste nel mese di febbraio e rinviate a causa del maltempo.

Con gli eventi in programma, l’amministrazione Ottaviani, in qualità di capofila del Distretto sociale B, intende promuovere la formazione degli addetti ai lavori, fornendo loro gli strumenti teorici e pratici indispensabili per organizzare il servizio connesso alla erogazione del Reddito di Inclusione e alla gestione complessiva del welfare. La formazione, rivolta agli operatori dei servizi sociali dei Comuni del Distretto Sociale B ed estesa alla ASL ed al Centro per l’Impiego di Frosinone, sarà tesa ad approfondire gli aspetti gestionali della nuova misura promossa dal Comune di Frosinone per contrastare le difficoltà economiche delle famiglie, con particolare attenzione alla progettazione dei percorsi di inclusione sociale.

Saranno illustrati, inoltre, gli adempimenti del Casellario dell’Assistenza che costituisce l’anagrafe generale delle posizioni assistenziali: si tratta, cioè, di uno strumento di raccolta, conservazione e gestione dei dati sulle prestazioni sociali erogate dall’INPS e dagli altri enti, nonché delle informazioni utili alla presa in carico dei soggetti aventi titolo alle medesime prestazioni.

Il Reddito di Inclusione è una misura di contrasto al disagio economico e sociale delle famiglie, in stretta relazione con la situazione economica del singolo nucleo. Consta di un beneficio economico, erogato mensilmente attraverso una carta di pagamento elettronica (Carta REI), e di un progetto personalizzato di attivazione e di inclusione sociale e lavorativa, predisposto sotto la regia dei Servizi Sociali del Comune, coordinati dall’assessore Massimiliano Tagliaferri. La domanda va presentata dall’interessato o da un componente del nucleo familiare presso lo Sportello della Famiglia, ubicato nei locali del Comune di Frosinone dell’ex Mtc.

Scrivi un Commento

13 − uno =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy