Attualità

Pubblicato il 13 marzo 2018 | da Redazione

0

Voragine sulla Gianicolense, due auto inghiottite dalla strada

Condividi

Una città che sta letteralmente crollando mettendo a repentaglio l’incolumità dei cittadini. Lo afferma il Codacons, commentando la voragine apertasi nella notte sulla circonvallazione Gianicolense a Roma nella quale sono rimaste coinvolte due auto in sosta. Fortunatamente, non c’è stata nessuna conseguenza per le persone.

“Si tratta della terza maxi-voragine che nel giro di poche settimane si è aperta a Roma, inghiottendo automobili in sosta. Non vorremmo che il Campidoglio stia accelerando in modo troppo violento sul progetto di ridurre il numero di auto in circolazione a Roma, facendole sparire nelle voragini! – afferma il presidente Carlo Rienzi – Non è più possibile attendere oltre perché ad essere a rischio non sono solo auto e moto, ma la stessa incolumità degli utenti, e si deve procedere ad un rifacimento strutturale delle strade per evitare che Roma si inabissi come la leggendaria Atlantide”.

Intanto l’associazione offre assistenza legale ai residenti di circonvallazione Gianicolense interessati dalla voragine odierna, ai fini delle dovute richieste risarcitorie nei confronti del Comune, e ricorda ad automobilisti e motociclisti che è possibile ottenere il risarcimento dei danni da dissesto stradale scaricando l’apposito modulo pubblicato sul sito www.codacons.it


Condividi

Tags: , ,


Notizie sull 'autore

Redazione

Indirizzo e-mail: info@casilinanews.it per inviare segnalazioni, proposte di pubblicità, comunicati, proposte di collaborazione e chiedere qualsiasi informazione: cerchiamo di rispondere a tutti nel più breve tempo possibile. Meglio se nel titolo è specificato lo scopo dell'e-mail. Per comunicati da parte di chi organizza eventi e gestisce associazioni senza fini di lucro, pubblichiamo gratuitamente. Gli altri possono richiedere il nostro listino prezzi e servizi. Se vuoi promuovere un evento o la tua attività, scrivici!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due × 4 =

Torna su ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi