Casilina News
Tailorsan
Cronaca

Roma, 18enne colto in flagrante grazie all’applicazione “YouPol” della Polizia: denunciato per ricettazione e porto ingiustificato di armi

Roma, 18enne colto in flagrante grazie all'applicazione "YouPol" della Polizia: denunciato per ricettazione e porto ingiustificato di armi

Dal novembre scorso ha avuto avvio, a cura del Dipartimento della Pubblica Sicurezza, il progetto informatico “YouPol”, la nuova applicazione della Polizia di Stato, fruibile mediante smartphon, tablet e computer, destinata a creare un’interazione immediata tra il cittadino e la Questura al fine di prevenire e contrastare i fenomeni del bullismo e dello spaccio di sostanze stupefacenti. Il sistema consente l’accesso in forma anonima e l’invio di messaggi, anche relativi ad episodi già accaduti nonché l’interazione diretta con la Sala Operativa.

Ed è proprio grazie a questa applicazione che gli  agenti della Polizia di Stato del Reparto Volanti, sono riusciti a denunciare un 18enne romano. Quando sull’app è giunta la segnalazione di spaccio in via Livia Drusilla, la sala operativa della Questura ha immediatamente inviato sul posto gli agenti del Reparto Volanti. L’atteggiamento di un giovane accanto ad uno scooter,  ha insospettito i poliziotti che hanno deciso di procedere ad un controllo più accurato: nella tasca dei pantaloni il ragazzo nascondeva una bustina con 3 involucri contenenti alcuni grammi di hashish e le chiavi del motociclo, risultato rubato.  

Inoltre, all’interno del bauletto, è stato sequestrato un manganello telescopico di metallo. Al termine degli accertamenti il fermato è stato accompagnato negli uffici del commissariato Casilino Nuovo, dove è stato denunciato per ricettazione e porto ingiustificato di armi o oggetti atti ad offendere.

Scrivi un Commento

5 × quattro =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy