Casilina News
Tailorsan
Cronaca

Supino e Atina, ai domiciliari un minore per detenzione e spaccio di stupefacenti. In stato di libertà un 64enne per minaccia aggravata

colombo anagnina portonaccio

In Supino, i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto in flagranza di reato per “detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio” un 17enne extracomunitario di origine nord africana, residente in quel centro unitamente alla madre, incensurato.

I militari, nel corso dei quotidiani servizi di controllo del territorio, insospettiti da un insolito via vai di persone dall’abitazione del predetto, eseguivano d’iniziativa una perquisizione domiciliare a seguito della quale rinvenivano gr.40 di sostanza stupefacente del tipo “hashish” e materiale vario per il taglio ed il confezionamento delle dosi, il tutto sottoposto a sequestro. Il ragazzo, al termine delle formalità di rito, secondo quanto disposto dal Tribunale per i Minorenni, è stato collocato agli arresti domiciliari in altra località presso l’abitazione del padre, in attesa dell’udienza di convalida.

In Atina i militari della locale Stazione, hanno deferito in stato di libertà 64enne del luogo per il reato di “minaccia aggravata”. Il prevenuto, nel corso di una lite con il fratello del proprietario dell’appartamento ove abita, in relazione al provvedimento di sfratto da eseguirsi, lo minacciava puntandogli contro una pistola semiautomatica calibro 380, legalmente detenuta, che veniva sequestrata a scopo preventivo.

Scrivi un Commento

sei + 3 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy