Casilina News
Cronaca

San Giovanni Incarico, alberi tagliati abusivamente: la Forestale sequestra 6 quintali di legna e denuncia il responsabile

In data 24.01.2018 il personale della Stazione Carabinieri Forestale di Pontecorvo nell’ambito di servizi finalizzati alla prevenzione e repressione del diffuso fenomeno dei furti di legname, rinveniva – all’interno del Bosco “Madonna della Selva” in Comune di San Giovanni Incarico – una grande quantità di legna (circa 6 quintali), abusivamente tagliata e pronta per essere asportata; legname che è stato subito posto sotto sequestro e a disposizione dell’Autorità Giudiziaria procedente (Procura di
Cassino). Il responsabile del reato è stato deferito all’Autorità Giudiziaria a diverso titolo (furto aggravato e danneggiamento del bosco).

Tale attività riaccende – purtroppo – i riflettori sulla triste problematica nel suddetto Comune, dove ancora avvengono tagli indiscriminati di piante che sono specificamente lasciate a dotazione del bosco (c.d. matricine), la cui funzione è invece proprio quella di garantire la rinnovazione del soprassuolo stesso, con ciò compromettendone sia la rinascita che la sua stessa futura esistenza (tanto più importante in quanto trattasi, nel caso di specie, di relitto storico di foresta planiziaria); oltre, ovviamente, al danno economico diretto arrecato all’Ente proprietario.

A tal ultimo riguardo la Stazione Carabinieri Forestale di Pontecorvo, d’intesa col Comando Gruppo di Frosinone, intensificherà le attività di vigilanza e controllo per contrastare totalmente questa scellerata pratica criminale, anche nel resto della Provincia.
V’è infine da sottolineare l’ulteriore aspetto, che ricorre in casi consimili, circa le eventuali responsabilità cui potrebbero andare incontro gli acquirenti di beni di provenienza furtiva.

Scrivi un Commento

18 + tredici =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy