Casilina News
Politica

Gavignano, Ferrari risponde al Sindaco Datti: “Solo falsità. Basta prendere in giro i cittadini”

gavignano ferrari

Botta e risposta da parte del Consigliere di Gavignano Ivan Ferrari che, dopo essere stato interpellato dal Sindaco (QUI) , decide di rispondere:

Purtroppo il Sindaco è stato bravo a prendere in giro i cittadini per 4 anni spendendo soldi solo in feste e festicciole non facendo le opere quando servivano ma portandole all’ultimo anno per farsi campagna elettorale, oggi mi denigra su Facebook dicendo falsità. Io non ho bloccato nulla… Anzi posso dire che se oggi Gavignano ha un Piano per il Centro Storico lo deve al mio impegno, lo stesso vale per il regolamento delle cantine del borgo. Per la prima volta si è adottata una zona produttiva idonea allo sviluppo artigianale e oggi sarebbe possibile approvare un Piano residenziale dopo 30 anni, così almeno si potrebbero costruire case e non fare andare via gente e soprattutto ragazzi da questo bellissimo paese..

Sono io quello che vuole bloccare? Non credo… Mi sono astenuto oggi e ho fatto un’interrogazione proprio perché ritengo che debba esserci trasparenza e democrazia e non arrivare in giunta con un progetto senza senso visto che le priorità sono altre e le ripeto.. Pulizia cunette nuovo manto stradale potatura alberi decoro urbano..ecc Ma oggi si è capito quello che si sapeva da tempo che una parte dell’opposizione è maggioranza… chissà perché!?! Qualcuno qualche domanda se la comincia a porre, forse. Volevo inoltre spendere due righe ribadendo il fatto che grazie al mio impegno oggi è possibile fare opere pubbliche necessarie allo sviluppo di questo paese oltre a quelle già realizzate (come l’area verde a servizio per i bambini) con i soldi recuperati in regione e quelle ancora in opera. E poi c’è chi vorrebbe prendersi il merito di tutto ciò. Purtroppo il fermo di questi anni lo si capisce adesso, forse una mancanza di competenze necessarie ad una politica di governance territoriale non idonea per lo sviluppo futuro. Mi rammarico perché la passione e l’amore che metto ogni giorno per il mio paese vuole essere screditata da queste fandonie, ma purtroppo spesso le persone che agiscono per il bene e con trasparenza sono di troppo. E mi meraviglio, anche, del fatto che mi si risponda su Facebook, mentre non ho ricevuto una risposta adeguata oggi in consiglio. Pubblico qui le lettere e l’interrogazione, perché chi mi conosce sa che agisco in maniera trasparente e partecipata…Avrei preferito un’amministrazione più collaborativa per non dover arrivare a questi livelli. Auguro una buona notte a tutti.”

Scrivi un Commento

8 − sette =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy