Casilina News
Tailorsan
Eventi

Quell’ora di tranquillità irrangiungibile…

Alla Sala Umberto “Un’ora di tranquillità”

In scena fino al 17 dicembre, Massimo Ghini alla Sala Umberto di Roma, si misura come regista e attore con una travolgente comicità del testo francese “Un’ora di tranquillità” di Florian Zeller.

Grandi applausi per Ghini, le protagoniste femminili Galatea Renzi e Marta Zoffoli, Massimo Ciavarro, Paolo Roca Rey, Luca Scapparone e Claudio Bigagli.

Una commedia brilante, dinamica e “ben condita”, come ci ha raccontato Ghini che abbiamo incontrato giovedì scorso.

I personaggi hanno tutti un ruolo fondamentale; il protagonista è un uomo alla ricerca di un momento di serenità, che vorrebbe ascoltare un vecchio disco in serenità.

Galatea Renzi, la moglie depressa… ma non troppo, ha trascorsi di scena illuminati da Luca Ronconi; Massimo Ciavarro, il migliore amico, ha una carriera cominciata con i fotoromanzi, per poi passare alle fiction e al cinema.. il suo fascino non passa certo inosservato; Claudio Biagioli , vicino di casa polacco, fa parte da quaranta anni del cinema italiano; Marta Zoffoli, amica e amante, l’abbiamo vista nel cast de “I Cesaroni” e “Un medico in Famiglia”; Luca Scapparone, l’idraulico, interprete di “In bici senza sella”; Paolo Roca Rey, figlio bizzarro adolescente, che intepreta la sua parte in maniera perfetta.

Autori, tradimenti, bugie e lavori in corso, imprevisti continui e improvvisi incidenti che amplificano il divertimento.

“E’ il terzo anno che lo spettacolo va in scena”, afferma Massimo Ghini, “con grande soddisfazioni di tutti.Un gruppo valido, come sostenuto dalla critica e l’interesse da parte dei media ce lo ha dimostrato”.

Sala Umberto fino al 17 dicembre.

 

Scrivi un Commento

2 × 4 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy