Casilina News
Eventi

Maker Faire Rome: nella capitale grande successo per la fiera dell’innovazione

Maker Faire Rome: nella capitale grande successo per la fiera dell'innovazione

Si è appena concluso il Maker Faire Rome, tre giornate all’insegna dell’innovazione, dell’ingegno e delle nuove tecnologie alla Fiera di Roma. Un evento in cui gli appassionati di ogni età e background si sono incontrati per presentare i propri progetti e condividere le proprie conoscenze e scoperte con i visitatori, moltissimi durante tutte le giornate. Il Maker Faire è nato nel 2006 nella zona di Bay Area di San Francisco; quella di Roma è trattata l’edizione europea, organizzata dalla Camera di Commercio di Roma attraverso la sua azienda speciale Innova Camera.

Al Maker Faire Rome, dal 1 al 3 dicembre, persone di tutte le età hanno potuto vedere con i propri occhi e sperimentare le invenzioni del makers, con una particolare attenzione ai più piccoli, a cui è stato dedicato un intero padiglione in cui i bambini hanno potuto partecipare a laboratori di ogni tipo. 7 padiglioni dedicati alle innovazioni in campo scientifico e tecnologico, biomedicale, manifattura digitale, internet delle cose, alimentazione, clima, automazione e anche nuove forme di arte, spettacolo, musica e artigianato.

Hanno trovato spazio alla Fiera di Roma stand dedicati all’agricoltura verticale, che potrebbe risolvere i problemi di nutrimento nel mondo, quelli dedicati alla stampa tridimensionale e al riciclaggio dei materiali di scarto. Uno dei padiglioni più affollati, quello sulla robotica, che ospitava anche gli stand delle università italiane e europee: prime fra tutte le i tre atenei romani, che hanno presentato i loro progetti innovativi. Uno spazio speciale è stato adibito al volo dei droni, grande attrazione di questa edizione del Make Faire Rome. Così come grande successo ha avuto il “concerto dei robot” avvenuto negli spazi esterni ai padiglioni, in cui due robot giganti si sono esibiti in vari spettacoli, suonando la chitarra e la batteria.

Un grande afflusso di visitatori anche per questa edizione, che è stata nel 2016 la seconda al mondo per numero di pubblico accorso (110 milioni di persone); il Maker Faire Rome è, infatti, il secondo al mondo per grandezza. Una reale opportunità per le scuole, le aziende, gli istituti e le start up. Nella fiera il business, l’education e il consumer si mescolano e creano una magica alchimia: si impara, ci si diverte e si fanno affari.

 

 

 

 

Scrivi un Commento

19 − 11 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy