Casilina News
Cronaca

Cassino, finisce l’incubo di una donna che da 13 anni veniva picchiata dal marito

Codice rosso a Roma: ancora due episodi di violenza sulle donne

Il mese scorso una donna di Cassino ha denunciato suo marito perché la picchiava e insultava ripetutamente. Nella giornata di oggi è arrivata la notizia della fine di un incubo per la vittima.

Giustizia è fatta. La sentenza del Gip Angelo Valerio Lanna nei confronti di un signore 40 enne di Cassino ha messo fine alla vicenda che vedeva coinvolta la moglie dell’uomo. Il colpevole da 13 anni infatti, secondo quanto si apprende dalla denuncia fatta dalla stessa donna, maltrattava e malmenava la moglie, soprattutto quando questi era sotto l’effetto dell’alcol. Nel corso della denuncia raccontava che il marito, oltre a sfogare la rabbia su di lei, in alcune circostanze aveva picchiato anche il figlio minore. La denuncia però, è arrivata soltanto il mese scorso perché la donna aveva paura di possibili reazioni.

Divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla consorte” – ecco la nota dell’ordinanza del Gip che ha confermato la definitiva libertà della povera donna che ora può finalmente riprendere a vivere a pieno la sua vita.

Ricordiamo che la vittima da diverso tempo era costretta a ricorrere a uno specialista poiché le continue percosse le avevano provocato uno stato d’ansia e di paura per se e per i suoi familiari.

L’incubo può dichiararsi definitivamente concluso.