Casilina News
Cronaca

Roma, Roberto Spada interrogato dal gip mentre a Ostia si manifesta per la legalità

Roma, Roberto Spada trasferito nel carcere di massima sicurezza di Tolmezzo

Si svolgerà oggi nel carcere romano di Regina Coeli  l’interrogatorio a Roberto Spada, per l’aggressione di martedì scorso al giornalista di Nemo.

I pm hanno aperto un fascicolo per lesioni e violenza privata aggravate dal metodo mafioso e dai futili motivi, proprio per le aggravanti dal metodo mafioso è scattato, giovedì sera, il fermo per Roberto Spada. Proprio su questa “dimostrazione di forza” davanti agli abitanti di Ostia, verterà l’interrogatorio di oggi.

Intanto continuano gli interrogatori dei vari testimoni da parte delle Forze dell’Ordine che stanno esaminando anche le registrazioni delle telecamere di sorveglianza nella zona dell’aggressione.

L’aggressione di martedì scorso è un fatto gravissimo che, in brevissimo tempo, è rimbalzato sia in tv che sui social network, portando l’attenzione del paese su Roberto Spada e le sue affilizioni di stampo mafioso. L’unica colpa del giornalista è stata quella di porre a Spada la domanda sbagliata, sugli esiti delle elezioni e sui rapporti tra Spada e Casa Pound.

A Ostia è prevista la manifestazione”Uniti per la legalità” indetta dalla sindaca di Roma, Virginia Raggi. La partenza è prevista per le 15.30 da Piazza della Stazione del Lido e arriverà a Piazza Gasparri, non lontano dalla palestra di Roberto Spada.

Scrivi un Commento

20 − 20 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy