Casilina News
Tailorsan
Attualità

Paliano, Amaseno, Genazzano, Olevano Romano e Rocca S.Stefano aderiscono al progetto Multikulturalità Malta

PALIANO TRA I FIRMATARI DEL “PROGETTO INTERNAZIONALE MULTIKULTURALITÀ MALTA”

Nella mattinata di oggi, lunedì 30 ottobre, il sindaco di Paliano Domenico Alfieri, si è recato nell’Istituto d’Istruzione Superiore “R.Cartesio” di Olevano Romano per apporre la firma di adesione all’Accordo di Rete “Progetto Internazionale Multikulturalità AMCM – ambito territoriale Regione Lazio”.

Gli altri firmatari sono l’Istituto d’Istruzione Superiore “G.Bruno” di Roma, l’Istituto Comprensivo di Olevano Romano, la Cooperativa “Le Ginestre” e i comuni di Amaseno, Genazzano, Olevano Romano e Rocca S.Stefano.

L’accordo rappresenta un’opportunità molto importante per le scuole, gli enti e le imprese aderenti per avviare un rapporto di collaborazione con la Repubblica di Malta. Praticamente il progetto prevede il soggiorno di studenti delle scuole aderenti a Malta dove il corso d’inglese andrà di pari passo con tirocini per favorire l’alternanza scuola-lavoro. Dal loro canto, imprese e amministrazioni firmatarie dell’accordo avranno la possibilità di allacciare relazioni e creare contatti di tipo culturale e soprattutto commerciale. La scelta del luogo, Malta, è altamente simbolica e allo stesso tempo determinante: l’isola è storicamente  crocevia di culture diverse e lì ogni anno vi si incontrano, per motivi di studio e lavoto, migliaia di giovani provenienti da tutto il mondo.

«L’adesione del comune di Paliano a questa convenzione – ha dichiarato Alfieri – è radicata nella convinzione che la cittadinanza globale è ormai riconosciuta da tutti come base fondante dell’educazione, per dare alle nostre giovani e ai nostri giovani la consapevolezza di essere cittadini del mondo. Per questo l’apertura delle scuole verso l’esterno, specialmente verso il mondo del lavoro, è un fattore fondamentale per formare i ragazzi. Con questa firma, anche Paliano, insieme ad alcuni comuni limitrofi, potrà gettare un ponte verso la multiculturalità e verso una diffusione all’estero della nostra cultura e delle nostre eccellenze».

Tutti i firmatari dell’accordo sono stati invitati dal Presidente Generale AMCM dott. Vincenzo Campolo, in videoconferenza diretta durante la cerimonia, il 18 novembre per la ratifica a Malta alla presenza del presidente della Repubblica maltese Marie Louise Coleiro Preca.

Scrivi un Commento

tre × quattro =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy