Casilina News
Attualità In primo piano

Rifiutiamoli, si prepara una nuova manifestazione contro il riavvio degli inceneritori

Legambiente sulla proposta di realizzare Termovalorizzatori per Roma 

Sabato 18 novembre 2017 sarà ancora un grande giorno di mobilitazione per protestare contro la potenziale rimessa in attività a pieno regime degli inceneritori di Colleferro organizzata dall’assemblea permanente Rifiutiamoli. Come avevamo anticipato tempo fa, i lavori per il revamping degli inceneritori sembrano non essersi mai fermati. A tal proposito, abbiamo anche spiegato come il Sindaco di Colleferro, Pierluigi Sanna, stia pianificando una protesta per evitare il riavvio degli inceneritori. Sabato 18 novembre a Colleferro si terrà dunque la manifestazione contro il riavvio dei termovalorizzatori. La pagina ufficiale di Rifiutiamoli ha mostrato una gru al lavoro per la manutenzione degli inceneritori e ha così spiegato le motivazioni della nuova mobilitazione:

[…] continuano i lavori di preparazione mentre dalle istituzioni (ir)responsabili non giunge nessuno dei segnali promessi, di pianificazione di un piano alternativo di gestione del ciclo dei rifiuti e nello specifico di una alternativa agli inceneritori. Il destino dei lavoratori di Lazio ambiente e degli impianti di incenerimento in particolare è legato alla creazione di una nuova filiera dalla raccolta differenziata al recupero di materia, passando per la riduzione ed il riciclo, non c’è futuro in una tecnologia destinata a scomparire, gestita da una società che si è lasciata degradare, nata in origine senza un futuro.

Non resta dunque che tenere d’occhio la pagina ufficiale per conoscere ulteriori dettagli riguardanti la manifestazione del 18 novembre 2017 organizzata a Colleferro e in cui si mobiliterà ancora una volta tutta la Valle del Sacco e non solo.

Scrivi un Commento

4 × quattro =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy