Casilina News
Attualità

Not Band live alla Sagra della Castagna di Montelanico: apprezzata da tutti la loro esibizione

Not Band live alla Sagra della Castagna di Montelanico: apprezzata da tutti la loro esibizione

#NOTBAnD è il nome scelto dai ragazzi dell’associazione di Colleferro, Crescendo Insieme, che si sono esibiti venerdì 13 ottobre durante la Sagra della Castagna a Montelanico. Alle ore 19:00 i giovani sono saliti sul palco portando e trasmettendo ai presenti tutto il loro entusiasmo e la passione che hanno messo nel suonare la loro musica fatta di tamburelli. Presenti i loro fan, curiosi e semplici passanti.

Tutti quanti si sono fermati per apprezzare la loro esibizione. Un applauso a loro e al lavoro dei volontari di questa associazione che sta facendo un grandissimo lavoro sociale sul territorio.

Come nasce il progetto NOTBAnD?

“In principio furono una chitarra, quattro accordi e un coro di voci… nemmeno troppo intonate. Poi, all’improvviso, dopo che anche le mani si sentirono in dovere di intervenire ed a mo’ di stravaganti percussioni iniziarono a battere più o meno a tempo sul ritmo dettato da quella chitarra, dal nulla prese forma una strampalata ma divertentissima Jam Session. Così, in quel freddo pomeriggio d’inverno, nacque la “NOTBAnD”: un cantiere aperto fatto di voci, ritmo, strumenti improvvisati, note e, perché no, dobbiamo ammetterlo anche tanto, tanto… casino. Oggi dopo più di un anno di prove, mettendoci impegno, idee e riuscendo già ad esibirci in qualche per noi straordinario live, come in questo caso alla “Sagra della castagna di Montelanico (RM)”, quel casino si sta pian piano trasformando in una piacevole, personale… forma di armonia che speriamo nel tempo possa arrivare a più orecchie e cuori possibili”.

Di seguito, i ringraziamenti dell’associazione scritti sulla pagina ufficiale di Crescendo Insieme.

Ai nostri supporters
a chi ci ha dato l’opportunità di poterci esibire
a chi siamo piaciuti
a a chi no.
A quei curiosi che, passando di lì, non han potuto non fermarsi un attimo ad ascoltarci…
E a quelli che, invece, magari storditi, sono scappati subito…

È ancora l’alba, lo sappiamo. Ma proveremo a portare la nostra “Musica di tamburelli… fino all’aurora!”

Scrivi un Commento

cinque × cinque =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy