Casilina News
Cronaca

Frosinone: forza il posto di blocco dei Carabinieri e causa un incidente. Denunciato giovane ciociaro di Veroli

monte mario bevono alcol 18 multa

Nella notte tra sabato e domenica personale dipendente  del N.O.R.M. della Compagnia Carabinieri di Frosinone intimavano l’alt,  a causa della briosa e pericolosa condotta di guida mantenuta ad un’autovettura in questa centralissima via A. Moro.  Il conducente del veicolo di grossa cilindrata per sottrarsi agli accertamenti,  accelerava tentando addirittura di investire uno dei militari impegnati nel posto di controllo. A causa della forte velocità, durante la fuga, provocava un sinistro stradale coinvolgendo altro veicolo in marcia, il cui conducente rimaneva ferito ed altre due auto parcheggiate lungo la strada. Ciò nonostante  il predetto, unitamente al passeggero, riuscivano a dileguarsi ma, sull’asfalto,  rimanevano più parti della carrozzeria poi risultate di interesse investigativo per addivenire sia al rintraccio dell’autovettura che all’identificazione del conducente.

L’attività di ricerca si concludeva nella giornata di ieri quando veniva individuato un 26enne di Veroli, nei cui confronti risultava un recente provvedimento di sospensione della patente per guida in stato di ebbrezza alcolica. Conseguentemente si scopriva che l’autovettura era stata dallo stesso nascosta presso l’abitazione di un suo amico, al fine di fuorviare le indagini. In seguito, il giovane, alla presenza del legale di fiducia, ammetteva le proprie responsabilità sostenendo di aver assunto tale condotta poiché era ubriaco ed a tutti costi voleva sottrarsi al controllo per paura di un ulteriore ritiro della patente. L’auto è stata sequestrata ed il conducente ora dovrà rispondere della sua condotta davanti all’Autorità Giudiziaria di questo capoluogo per i reati di “resistenza a pubblico ufficiale, omissione di soccorso e di violazioni connesse  alle norme vigenti  del C.d.S.” che prevedono, infatti,  la sospensione della patente di guida per un lungo periodo.