Attualità

Pomezia, attentato incendiario contro il Comune: l’Ente si costituisce parte civile

Condividi su Facebook Condividi su Whatsapp Condividi su Telegram Condividi su Twitter Condividi su Email Condividi su Linkedin
pomezia dimissione consiglieri

Il Sindaco e la Giunta hanno deliberato la costituzione di parte civile nel procedimento penale a carico di F.M., in carcere dal 1 giugno scorso accusato del reato di tentato incendio aggravato in concorso di colpa, per i fatti del 26 aprile 2017.

Ci costituiamo parte civile in qualità di soggetto offeso dal reato – dichiara il Sindaco di Pomezia Fabio Fuccial fine di tutelare il prestigio, l’immagine e gli interessi dell’Ente. L’attentato incendiario di aprile scorso è stato un attacco all’Amministrazione comunale e alla casa di tutti i cittadini: per questo vogliamo esercitare i diritti previsti dall’ordinamento giuridico richiedendo il risarcimento dei danni patrimoniali e di immagine. Ringrazio ancora una volta le forze dell’ordine per il lavoro svolto, che ha portato all’arresto di uno degli attori coinvolti, e per il lavoro di indagine ancora in corso”.

Benzina 1.879 €/lt Diesel 1.829 €/lt GPL 0.789 €/lt Prezzi aggiornati al 03-02-2023
Raggiungimi