Casilina News
Attualità

Anagni, svolta per l’incrocio all’ex Winchester: avviato l’iter per la costruzione di una rotatoria

Anagni, tenta la truffa dello specchietto per estorcere denaro a una coriacea 72enne: denunciato 28enne

Uno scenario terribile dove si sono succeduti gravissimi incidenti (alcuni anche mortali) nel corso degli ultimi anni: ben due soltanto nelle ultime settimane. Il maledetto bivio che raccorda da via Muraglione alla strada che conduce all’ex Winchester passando attraverso la Casilina (strada ad alto e veloce  scorrimento veicolare) è stata troppo spesso scenario di terribili schianti.

La scarsa visibilità, la mancanza di semafori, il traffico veloce della Via Casilina: una serie di fattori che troppo spesso hanno portato ad urti violenti,  proprio come accaduto negli ultimi giorni. Diversi anni fa in quel bivio maledetto persero la vita due conosciutissimi coniugi anagnini.

Da tempo si attende la messa in sicurezza del bivio in questione e finalmente, dopo decenni, sembra che la realizzazione di una rotatoria che possa scongiurare i terribili schianti sia ormai destinata a realizzarsi in tempi brevissimi.

Ad annunciarlo è l’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Anagni Simone Pace che in esclusiva ha spiegato: <Non possiamo più aspettare – ha detto Pace (Progetto Anagni) – quel bivio è stato scenario di troppi incidenti stradali. Da circa due mesi è partito l’iter per la progettazione che con una rotatoria metterà in sicurezza il bivio e quindi gli accessi nelle arterie coinvolte. Siamo riusciti a sbloccare dei fondi destinati a questa importantissima opera pubblica: si tratta di un co-finanziamento (Regionale e Comunale) pari a circa 360mila euro, grazie al quale realizzeremo una rotatoria che consenta di modulare il traffico e di regolamentare gli accessi alle 4 destinazioni stradali interessate. Mi occuperò personalmente di questo progetto: faremo in modo che si realizzi nel minor tempo possibile. Nel frattempo cercheremo delle misure adatte a tamponare al meglio cercando di mettere in sicurezza l’area in questione dove presto realizzeremo una rotatoria che da troppo tempo doveva esser già stata realizzata>.

Ro.Ro.

Scrivi un Commento

13 − 11 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy