Casilina News
Cronaca

Anagni, Cassino e Roccasecca. Tentato furto, truffa e assuntori di stupefacenti: le operazioni dei Carabinieri

Frosinone, è stato trovato impiccato l'uomo accusato di aver violentato la figlia 14enne

Durante la decorsa notte, in Anagni, i militari dell’Aliquota Radiomobile della locale Compagnia, nel corso di un mirato servizio di prevenzione e contrasto ai reati predatori, traevano in arresto nella flagranza di reato un 24enne ed un 26enne, entrambi cittadini di nazionalità albanese e senza fissa dimora, per “tentato furto aggravato in concorso”.

Gli operanti intervenivano tempestivamente in località Osteria della Fontana, sorprendendo i prevenuti all’interno di una casa cantoniera mentre si erano già appropriati di attrezzature ed utensili da lavoro posti all’interno. Tutta la refurtiva veniva recuperata e restituita all’avente diritto, mentre gli arnesi da scasso utilizzati dai predetti per accedere nello stabile venivano sottoposti a sequestro.

Al termine delle formalità di rito, gli arrestati venivano trattenuti in camera di sicurezza come disposto dall’A.G., in attesa del rito direttissimo.

Proseguono incessanti i servizi di prevenzione e controllo attuati dalla Compagnia Carabinieri di Cassino, sotto il coordinamento del Comando Provinciale Carabinieri di Frosinone, al fine di svolgere una più incisiva ed efficace azione preventiva e repressiva nel contrasto ai reati in genere ed in particolar modo a quelli inerenti gli stupefacenti. In tale contesto, sono stati incrementati i servizi di vigilanza alla circolazione stradale e disposti Posti di controllo tesi alla ricerca dei soggetti di interesse operativo che si aggirano nei centri abitati e zone periferiche dei comuni della giurisdizione, nonché nei luoghi della movida del cassinate, al fine altresì di contrastare l’uso smodato di sostanze alcoliche e stupefacenti.

Le attività espletatesi in data odierna dai militari del NORM della Compagnia e quelli delle Stazioni di Cassino ed Acquafondata, hanno permesso di segnalare alla Prefettura di Frosinone nr. 6 persone quali assuntori di sostanze stupefacenti :

.in Cassino:

un 23enne del luogo, poiché a seguito di perquisizione personale e veicolare veniva trovato in possesso di gr. 0,865 circa di sostanza stupefacente del tipo hashish, che veniva sottoposta a sequestro;

 

.in Acquafondata:

cinque giovani, di cui tre ventenni e due minori, che nel corso di un controllo alla circolazione stradale, stante l’atteggiamento assunto, venivano sottoposti a perquisizione personale e veicolare; all’esito dell’attività venivano rinvenuti in possesso dei predetti nr. 2 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana, che veniva sottoposta a sequestro.

 

Nella mattinata odierna, in Roccasecca, personale della locale Stazione Carabinieri deferiva in stato di libertà un 22enne originario del sorano (censito per reati sugli stupefacenti)per i reati di “truffa aggravata, falsita’ in scrittura privata e falsita’ in testamento olografo, cambiale o titoli di credito”.

L’attività investigativa svolta dagli operanti, scaturita dalla denuncia formalizzata il 19 c.m. da un 63enne del posto, consentiva l’individuazione del prevenuto quale responsabile della truffa, concretizzatasi nell’acquisto di un’auto di proprietà del denunciante, al prezzo di €uro 8.500,00, mediante pagamento con un assegno bancario risultato materialmente contraffatto. Gli ulteriori accertamenti effettuati non consentivano il rintraccio del veicolo in quanto “esportato” verso i Paesi dell’Unione Europea.

 

Scrivi un Commento

2 × 3 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy