Casilina News
Cronaca

Ostia, ubriaco viene cacciato dalla spiaggia, torna e prende a martellate un bagnante

civitavecchia giovane aggredito quattro persone

Scene da film al Lido di Ostia, dove un colombiano di 37 anni è stato cacciato dal titolare di uno stabilimento balneare poiché completamente ubriaco. L’uomo stava importunando insistentemente gli altri clienti e il bagnino non ci ha pensato due volte ad allontanarlo dalla sua attività.

“Vai via, sei ubriaco”, la frase usata per accompagnarlo all’uscita, ma lo straniero non ha assolutamente abbandonato le sue intenzioni bellicose ed è tornato poco dopo in spiaggia con l’intenzione di farsi vendetta. A riportare le conseguenze peggiori è stato però un ragazzo che, forse scambiato per l’uomo con il quale aveva avuto prima l’alterco, è stato costretto a subire tutta la violenza del malfattore, che gli si è scagliato contro con un martello procurandogli diverse fratture a un braccio e al setto nasale.

Un aggressione che poteva tramutarsi in tragedia se non fosse stato per il pronto intervento degli altri bagnanti, che hanno bloccato il malfattore aspettando l’arrivo della Polizia. Nemmeno la presenza degli uomini in divisa ha placato la sua ira, visto che il colombiano ha continuato nel suo comportamento cercando di sfuggire all’arresto.

Sotto shock il ragazzo colpito: “Non lo conoscevo è stato terribile”, le sue parole, mentre per l’arrestato il pm – oltre alle lesioni volontarie aggravate – ha contestato anche la resistenza a pubblico ufficiale. Per lui scatterà il processo ad ottobre, nel frattempo gli è stato imposto l’obbligo di firma per direttissima.

Scrivi un Commento

uno × 3 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy