Casilina News
Politica

Isola del Liri, Progetto Comune: “Con l’amministrazione Quadrini sport e disabilità finiscono al tappeto”

isola del liri progetto comune sport

Riceviamo e pubblichiamo:

Nell’ultimo Consiglio comunale di Isola del Liri, fra i tanti argomenti trattati, si è parlato anche di sport. È balzata subito all’occhio, prima ancora che ci riunissimo nella massima assise cittadina, la determina con la quale l’attuale amministrazione che governa il paese ha ridotto ancora più drasticamente, a una cifra indicibile, i fondi stanziati rileva il consigliere di opposizione Giorgio Trombetta.

Progetto Comune di Isola del Liri: “Giovani e disabili penalizzati”

Attualmente infatti, i già miseri 5000 euro, sono stati ulteriormente ridotti a 1000 senza che neppure l’assessore D’Ambrosio battesse ciglio: questo il valore che la Giunta Quadrini attribuisce alla salute dei suoi cittadini, all’integrazione sociale e a tutti i benefici, da sempre noti – dichiara il medico tra i banchi della minoranza – che la giusta pratica sportiva apporta nella vita di chi la svolge, soprattutto dei più piccoli e dei diversamente abili. L’assenza di una cultura sportiva in seno alla maggioranza fa sì che associazioni e privati vengano mortificati con contributi miserevoli e demotivati a trasmettere quei valori che solo lo sport insegna, impegnate come sono a cercare la maniera di sopravvivere e tirare avanti.

D’altronde la controcultura degli amministratori di Isola del Liri si evince spesso, e purtroppo anche per aspetti ancor più importanti. Un esempio, per cui tra l’altro si è chiesto di intervenire anche in quest’ultimo Consiglio come in passato, è la mancanza di una rampa d’accesso per i disabili alla Galleria Pisani fa notare il consigliere di “Progetto Comune”.

 

Dettagli non da poco, per un paese civile come il nostro, eppure la risposta è sempre la stessa: non pervenuta. Per quanto possano rimandare al futuro per i dovuti chiarimenti o comunicazioni, o attribuire ad altri la responsabilità amministrativa e di gestione, come avvenuto ieri sia per i fondi allo sport che per la rampa d’accesso mancante, ciò che emerge è che vengono continuamente e arbitrariamente disattese le necessità dei cittadini e che questioni importanti, come può essere l’adeguamento di un progetto alle normative in continua evoluzione, non rientrano nelle loro prerogative, o ancora peggio,  capacità – conclude Trombetta – che durante il Consiglio Comunale ha rivolto invano queste stesse critiche ai direttiinteressati, raccogliendo però una risposta inconcludente e superficiale. Come del resto sempre accade, il governo della città di Isola del Liri procede a testa bassa evitando ogni confronto e critica, seppur nell’interesse della comunità, continuando a salassare i cittadini senza offrire loro servizi, tutela o garanzie. Addirittura arrivare ad ignorare una categoria svantaggiata, come quella dei disabili,  equivale a discriminarli. Cosa che un amministratore non dovrebbe assolutamente permettere. È avvilente, da uomo e medico, che ciò accada.

Giorgio Trombetta

Gruppo Consiliare PROGETTO COMUNE

Scrivi un Commento

2 × 2 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy