Casilina News
Cronaca

Roma, rissa a Ponte Milvio: individuati grazie alle rivendicazioni su Facebook

Nella notte, a Roma, zona Ponte Milvio, c’è stata una furibonda rissa causata da apprezzamenti eccessivi dedicati a una ragazza. Il raid che ha seguito all’evento ha portato a un pesante pestaggio. Quest’ultimo è stato poi rivendicato su Facebook e soltanto ciò ha permesso alle forze dell’Ordine di arrestare prontamente i responsabili.

Un violento pestaggio subìto da un giovane che aveva fatto pesanti apprezzamenti alla ragazza di un altro. Una vera e propria spedizione punitiva organizzata dal fidanzato di lei, che ha causato due feriti. Tra loro, un giovane rischia di perdere la vista per via delle gravi lesioni riportate a un occhio. Le violenze sono avvenute in un noto locale della movida di Ponte Milvio.

La donna stava consumando una bibita nel locale e ha ricevuto apprezzamenti pesanti. La ragazza aveva risposto piccata e poi ha contattato il fidanzato. Quest’ultimo è arrivato, poco dopo, nel locale per punire l’uomo che aveva fatto qualche complimento di troppo. Lo hanno individuato e atteso all’uscita. Era insieme a un suo amico. I due sono stati picchiati dal gruppo di amici del ragazzo della donna vittima di pesanti complimenti.

A subire le conseguenze peggiori è stato l’amico, che rischia di perdere la vista, ha uno zigomo rotto, così come le ossa del naso.

Gli agenti del Commissariato Villa Glori sono riusciti a ricostruire la vicenda anche grazie a Facebook. Gli autori del linciaggio lo hanno rivendicato tramite il social e ciò ha consentito di identificare e denunciare 2  persone, di 17 e 19 anni. Uno di questi era proprio il fidanzato della giovane.

 

Scrivi un Commento

quattro × tre =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy