Casilina News
Tailorsan
Ciclismo

A Canepina la Velosport Ferentino fa tris: vince il ciociaro Lorenzo Germani (FOTO)

A Canepina la Velosport Ferentino fa tris: vince il ciociaro Lorenzo Germani (FOTO)

Ciclismo: La VELOSPORT Ferentino fa tris. Lorenzo Germani Campione Regionale Lazio Allievi Strada.

Domenica 4 giugno ricca di emozioni per il Team VELOSPORT Ferentino che a Canepina (VT) in occasione del “Trofeo Santa Corona – 13° Memorial Rossano Giallorenzi”, prova valida quale Campionato Regionale, fa tris stagionale di primi posti con l’arrivo a mani alte del ciociaro LORENZO GERMANI il quale si aggiudica la Maglia di Campione Regionale Lazio Allievi Strada.

Si sentiva nell’aria l’odore del successo in questa impegnatissima gara ma soprattutto si sentiva nelle gambe di Lorenzo Germani che dopo il terzo posto, solo due giorni prima a Sezze (LT) nel “5° Trofeo Filippo Simeoni”, ha tagliato il traguardo in solitaria staccando di ben trenta secondi il gruppetto inseguitore formato dai laziali Pomenti (Il Pirata IP Zannoni) e Perica (S.C. Lariano).

Gara durissima e combattuta fin dall’inizio con un primo attacco da parte di cinque corridori subito chiuso dal team gigliato il quale ha ricompattato tutto il gruppo in gara. Quando mancavano pochissimi chilometri nell’ultimo giro del circuito pianeggiante un nuovo attacco da parte di altri cinque corridori, tra cui Germani (VeloSport Ferentino), ha deciso chi, nella salita finale che portava al traguardo, si sarebbe aggiudicato la Maglia di Campione Regionale. Nella parte più dura della salita è stato proprio Lorenzo Germani ad infliggere un attacco che nessuno degli altri corridori è riuscito a chiudere permettendo così al giovane del Team VeloSport Ferentino di andare in fuga e di arrivare solo al traguardo. Secondo e terzo posto rispettivamente per Pomenti (Il Pirata IP Zannoni) e Perica (S.C. Lariano). Settimo piazzamento per il compagno di squadra Alessandro Di Giuseppe (VeloSport Ferentino).

A ritirare il premio sul palco riservato alla società del vincitore non poteva che essere il DS Mario Morsilli.

Dopo splendidi piazzamenti, tra cui un primo posto a Castiglione Messer Raimondo, conseguiti nelle precedenti gare disputate sull’intero territorio nazionale, il primo posto di Canepina è quello più importante conquistato da Lorenzo Germani e quello che ha dato lustro a tutta la società VeloSport Ferentino: «Prima della partenza ero un po’ dubitoso su come si potesse svolgere la gara. Con i compagni di squadra abbiamo resistito e ben risposto ai vari tentativi di fuga già dalle prime battute. La svolta decisiva si è verificata sul finale quando, una volta entrato nella fuga a cinque, le mie gambe giravano bene e rispondevano ottimamente alla salita per Canepina dove ho staccato tutti ed ho compiuto questa mia impresa. Oggi è un giorno importante per me, importante come le persone che hanno collaborato alla mia vittoria, in primis la mia famiglia sempre presente, il mio direttore sportivo Morsilli, tutta la società che tanto fa per noi, il presidente Cardarilli e Daniele Quaglietti che mi ha supportato dandomi numerosi consigli», queste le parole di Lorenzo Germani entusiasta per il podio e per la maglia conquistata.

Il Presidente Gualtiero Cardarilli, per i più Walter, al termine della gara: «In sette anni di attività nella categoria Allievi Strada abbiamo portato a casa tre titoli regionali. Una bella soddisfazione per la nostra squadra, motivo di orgoglio, il mio, quello di avere questi stupendi ragazzi nella rosa ed un DS sempre a disposizione ed a cui non servono presentazioni. I ringraziamenti vanno anche a tutti quelli che ogni giorno rendono possibile tutto ciò, dai consiglieri Dino Palombo ed Ignazio Zaccari al vice presidente Giovanni Testani, senza tralasciare nessuno».

Il lavoro di squadra svolto fin dall’inizio dai ragazzi VeloSport Ferentino, dieci alla partenza, congiuntamente alle strategie del DS Mario Morsilli, supportato dai sui collaboratori, hanno fatto sì che per il 2017 la Maglia di Campione Regionale tornasse in ciociaria per la felicità non solo dell’intera compagine gigliata ma anche di questo territorio che molto ha dato ed ancora sta dando al mondo del ciclismo sia professionistico che dilettante.

Scrivi un Commento

2 × due =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy