Casilina News
Tailorsan
Cronaca In primo piano

Fiumicino, minorenne scappa di casa: subiva abusi dal compagno della madre

pantano ricambi veicoli rubati auto clienti

FIUMICINO. MINORENNE SCAPPA DA CASA. RITROVATA DALLA POLIZIA DI STATO SVELA IL SUO SEGRETO: ERA STANCA DELLE “ATTENZIONI” DEL COMPAGNO DELLA MADRE. UOMO DI 65 ANNI ARRESTATO PER AVERLA COSTRETTA A SUBIRE ATTI SESSUALI.

Sono partite dalla segnalazione dell’istituto scolastico frequentato dalla minorenne, le indagini svolte dalla Polizia di Stato.

Gli uomini del commissariato Fiumicino, diretto da Giuseppe Rubino, hanno appreso infatti che la ragazza aveva manifestato da tempo un evidente disagio in seguito al quale, insieme alla madre, era stata chiamata dal preside.

In questa circostanza aveva dichiarato di essere cambiata a causa degli abusi sessuali subiti da tempo da parte del compagno della mamma.

La giovane, per non presentarsi ad un incontro fissato con i poliziotti, è scappata da casa.

Immediatamente sono scattate le ricerche che hanno fatto ritrovare la scomparsa. Esasperata dalle molestie subite, la vittima ha raccontato agli agenti che, dall’ottobre del 2016, T.R., approfittando delle assenze della madre, cercava di baciarla, la palpeggiava nelle parti intime mentre le si strusciava addosso, entrava nel bagno quando lei faceva la doccia e una volta, infastidito dai suoi rifiuti, l’aveva sbattuta al muro cercando di penetrarla.

Inoltre, nell’ultimo periodo, il 65enne aveva iniziato a rivolgere le sue “attenzioni” anche alla sorellina più piccola.

Questa versione è stata confermata da un’amica e dal fidanzato, con i quali si era confidata.

Constatata la veridicità delle accuse, T.R. è stato arrestato per violenza sessuale continuata.

 

Scrivi un Commento

1 × 4 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy