Casilina News
Attualità In primo piano

Trapianti, dal 5 giugno attivo al Comune di Tivoli il servizio per la dichiarazione sulla donazione degli organi

Roma, morta 3 giorni fa in un incidente in via Nomentana: la 16enne Elena Baruti dona i suoi organi

Dal 5 giugno i cittadini di Tivoli avranno un mezzo in più per esprimere la propria volontà in merito alla donazione degli organi e dei tessuti. L’ufficio anagrafe di Palazzo San Bernardino ha attivato il servizio di raccolta e registrazione della dichiarazione per permettere ai cittadini di esprimere la volontà nel corso delle procedure per il rilascio o il rinnovo del documento di identità.

Il sistema sanitario nazionale offre a tutti i cittadini maggiorenni la possibilità (non l’obbligo) di dichiarare la propria volontà (consenso o diniego) in materia di donazione di organi e tessuti dopo la morte.

La volontà espressa dal cittadino non sarà comunque visibile sul documento di identità ma verrà inserita nella banca dati centrale del Cnt (Centro nazionale trapianti) del Ministero della salute.

I cittadini che intendono esprimere la propria volontà in merito e non hanno il documento in scadenza, possono farlo attraverso il proprio medico di base o recandosi presso gli uffici della Asl di piazza Massimo o attraverso le modalità indicate sul sito del Cnt http://www.trapianti.salute.gov.it

Informazioni più dettagliate possono essere richieste all’ufficio anagrafe del Comune di Tivoli e sono disponibili alla seguente pagina web http://www.trapianti.salute.gov.it/cnt/cntDettaglioMenu.jsp?id=5&area=cnt-generale&menu=menuPrincipale&sotmenu=donazione&label=mpd

Scrivi un Commento

11 + 17 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy