Casilina News
Attualità

Piglio, la campagna della Polizia di Stato contro le truffe agli anziani

Piglio, la campagna della Polizia di Stato contro le truffe agli anziani

Il Questore di Frosinone dr. Filippo Santarelli ed il suo staff  – Primo Dirigente della Polizia di Stato dott.ssa Antonella Chiapparelli, Vice Questore Agg. dr. Carlo Bianchi ed il Responsabile della Sezione di Polizia Postale e delle Comunicazioni Sost. Comm. Tiziana Belli –  nell’ambito del Progetto Sicurezza Anziani, ha incontrato gli over ’65 di Piglio.

Il fenomeno “truffa” ai danni di anziani  purtroppo è in crescita e dipende anche dall’atomizzazione della famiglie e, di conseguenza, dalla solitudine in cui vivono molti anziani.

Per queste persone, la truffa, oltre al danno economico che comporta, rappresenta anche un vero e proprio motivo di caduta psicologica con ripercussioni molto serie sullo stile e sulla qualità di vita.

Per questo motivo la Polizia di Stato prosegue la campagna di sensibilizzazione, giunta ormai alla terza edizione, per vincere la battaglia contro le truffe, attivandosi sul piano della prevenzione, grazie ad una costante e capillare attività informativa che, nella nostra provincia, sta  interessando tutto il territorio.

E’ stato inoltre distribuito ai presenti un utile vademecum con comportamenti da seguire per non cadere nella rete dei malfattori, che colpiscono anche sul web e, pertanto, gli esperti della Polizia di Stato hanno invitato la platea ad effettuare pagamenti  in sicurezza quando si acquista al mercato on line.

Presenti all’evento il Sindaco di Piglio Mario Felli, il Comandante della Polizia Locale Vincenzo Ceccone, Il presidente dell’ Ancescao Ferdinando Matarese ed  il presidente del Centro Anziani  Fabio Falamesca.

Quello di oggi, a Piglio, è il quarto incontro organizzato in collaborazione con l’ANCESCAO, dopo Castro dei Volsci, Anagni e Veroli, e la parole d’ordine della Polizia di Stato è sempre la stessa “Non siete soli #chiamatecisempre

 

 

Scrivi un Commento

20 + 7 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy